Il filo di Lazio-Roma: Vedat Muriqi

15.01.2021 14:35 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Lazio-Roma: Vedat Muriqi
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Venerdì 15 gennaio alle 20:45, a quasi un anno di distanza, torna il derby della Capitale nell’anticipo della diciottesima giornata di Serie A. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Vedat Muriqi.

Vedat Muriqi nasce a Prizren il 24 aprile 1994. Cresciuto nella selezione locale del Liria, nel 2013 si trasferisce in Albania alla corte del Teuta. Dopo una sola stagione, arriva il passaggio al Besa Kavajë prima dell’approdo in Turchia al Giresunspor.

Nei due anni con la squadra di Giresun si mette in mostra realizzando 21 gol in 57 presenze, che gli valgono così il trasferimento al Gençlerbirliği, squadra di Ankara, capitale della Turchia. Tuttavia, il rendimento non è memorabile, con sole 5 reti in 48 apparizioni che lo spingono ad accettare la corte del Çaikur Rizespor nel 2018.

La scelta si rivelerà azzeccata, dal momento che Muriqi ritrova un rendimento da attaccante vero, per una media di una rete realizzata ogni due partite (25 gol in 50 presenze). Questi numeri gli valgono la chiamata del blasonato Fenerbahçe, che lo acquista il 7 luglio 2019 per 3,5 milioni di euro.

Durante l’ultima sessione estiva di mercato – eccezionalmente nel periodo 1° settembre 2020/5 ottobre 2020 causa Coronavirus – inizia il “tira e molla” per il suo trasferimento in Italia alla Lazio. C’è stato un momento, tuttavia, in cui anche la Roma si era inserita nell’affare perché il DS biancoceleste Tare e i suoi emissari avrebbero infastidito la società di Ali Koç giocando troppo al ribasso sul prezzo del cartellino del calciatore, entrando quindi nel mirino dei giallorossi come eventuale sostituto di Dzeko, che sembrava destinato alla Juventus.

Come sappiamo, il Cigno di Sarajevo è poi rimasto nella Capitale mentre Muriqi ci è approdato sponda Lazio il 15 settembre 2020 per 20 milioni di euro. Debutta in Serie A il 17 ottobre seguente nel pesante ko per 3-0 subìto a Genova contro la Sampdoria, mentre tre giorni dopo esordisce in Champions League nell’importante vittoria per 3-1 contro il Borussia Dortmund.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la nazionale, vanta 26 presenze e 10 reti con il Kosovo, selezione riconosciuta dalle istituzioni calcistiche ufficialmente il 3 giugno 2016.

Identikit: Vedat Muriqi

Presenze in A: 8