Il filo di Ajax-Roma: Ryan Gravenberch

08.04.2021 15:58 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Ajax-Roma: Ryan Gravenberch
© foto di Imago/Image Sport

Giovedì alle 21:00 la Roma torna in Europa League affrontando l’Ajax nell’andata dei quarti di finale della manifestazione. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Ryan Gravenberch.

Ryan Giro Gravenberch nasce ad Amsterdam il 16 maggio 2002. Centrocampista centrale paragonato a Pogba, cresce nelle giovanili dell’Ajax. Esordisce in Prima Squadra il 23 settembre 2018 nel ko per 3-0 contro il PSV Eindhoven. Amara consolazione di una giornata negativa per la squadra, è quella di essere diventato il calciatore più giovane ad aver debuttato in Eredivisie all’età di 16 anni e 130 giorni, battendo il precedente record di Clarence Seedorf.

Quattro giorni dopo, nel 7-0 inferto al Werve nella Coppa dei Paesi Bassi, diventa il più giovane marcatore nella storia dell’Ajax, superando un altro record ancora appannaggio di Seedorf. Nel corso dei primi mesi del 2020, viene accostato alla Roma come possibile rinforzo per il centrocampo. A tal proposito, i giallorossi erano anche disposti a mettere sul piatto Schick e Karsdorp pur di accontentare le richieste dell’Ajax. Il calciatore, inoltre, viene monitorato anche da Juventus, Real Madrid e Barcellona, le quali dovranno poi cedere il passo – Roma compresa – alla stessa Ajax, che ne ufficializza il rinnovo sino al 2023 l’11 giugno 2020.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con l’Olanda, vanta due apparizioni con gli Oranje ottenute di recente: il 24 marzo e il 27 marzo scorso contro Turchia e Lettonia.

Identikit: Ryan Giro Gravenberch

Palmarès: 1 Eredivisie (Ajax, 2018/2019), 1 Coppa dei Paesi Bassi (Ajax, 2018/2019), 1 Supercoppa dei Paesi Bassi (Ajax, 2019).