Spezia, Italiano: "Abbiamo fatto una gara di altissimo livello. Potevamo anche vincerla, ma siamo contenti"

23.05.2021 23:32 di Marco Campanella   vedi letture
Spezia, Italiano: "Abbiamo fatto una gara di altissimo livello. Potevamo anche vincerla, ma siamo contenti"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Al termine di Spezia-Roma ha parlato il tecnico delle Aquile Vincenzo Italiano.

Italiano a Sky Sport

Sulla partita di oggi...
"Il nostro obiettivo era stato raggiunto con una giornata di anticipo e ne eravamo felicissimi. Oggi con la mente più libera, senza pressioni e ansie, abbiamo fatto una gara di altissimo livello. Abbiamo creato tanto, abbiamo giocato bene e abbiamo messo in difficoltà la Roma. Potevamo anche vincerla ma chiudiamo con un risultato positivo e siamo contenti".

Cosa le è piaciuto di più in questa stagione?
"Mi è piaciuto quel coraggio che dovevamo avere per cercare di essere diversi dal fatto di soffrire ogni giornata. Quel coraggio, quella spensieratezza e quella personalità che abbiamo mostrato durante l'anno penso che abbia fatto la differenza."

Andrà via o valuterà?
"Tutti siamo ambiziosi e vogliamo crescere anno dopo anno, è stato quello che ha fatto la differenza a livello personale in questi quattro anni. Penso che le ambizioni le abbia anche la nuova proprietà americana ma bisognerà sedersi intorno a un tavolo e parlarsi, programmare e vedere dove possiamo arrivare. Da lì si faranno le dovute riflessioni e si prenderanno le decisioni. Vedremo come andrà".

Italiano in conferenza stampa

La partita?
"Un risultato positivo che abbiamo cercato per chiudere nel migliore dei modi. Abbiamo sfiorato la vittoria ma sono contento per la prestazione dei ragazzi. Oggi era diverso, eravamo più liberi e i ragazzi hanno giocato più leggeri. Nel secondo tempo è venuta fuori la Roma. Un pari è un risultato positivo, chiudiamo a 39 e questo ci soddisfa".

Il pareggio lascia l'amaro in bocca?
"Siamo partiti forte, abbiamo creato tantissimo e siamo andati sul doppio vantaggio. Avessimo avuto la forza di fare il terzo potevamo indirizzarla però siamo contenti ugualmente, aver raggiunto la salvezza è come aver vinto il campionato. Chiudiamo e archiviamo, ora si stacca la spina, si va in vacanza e vediamo per il futuro".

È tornato Capradossi, ha giocato anche Rafael.
"Bravo Rafael, è un uomo di esperienza nel reparto dei portieri e l'ho voluto premiare e sono felice per lui. Per quanto riguarda Capradossi anche lui è stato artefice della cavalcata dello scorso anno ed era giusto che lo facessi esordire. Non ero sicuro avesse i novanta minuti ma ce l'ha fatta ed è stato bravo. Complimenti a tutti e due".

È il miglior risultato di una debuttante dopo il Chievo.
"Bello anche questo, un altro record da aggiungere a quelli ottenuti. È una grossa soddisfazione, abbiamo regalato la Serie A a questo popolo che anche oggi ha fatto sentire il proprio amore e calore. Siamo orgogliosissimi di averli resi felici".

Finalmente avrà le ferie.
"Sono stati due anni intensi, conditi da due risultati straordinari. Meritiamo di staccare e ricaricare le pile, per affrontare più carichi il futuro che vedremo come sarà".