Il filo di Torino-Roma: Cristian Ansaldi

29.07.2020 17:05 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Torino-Roma: Cristian Ansaldi
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

La Roma torna in campo mercoledì sera a Torino contro i granata di Moreno Longo. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Cristian Ansaldi.

Cristian Daniel Ansaldi nasce a Rosario il 20 settembre 1986. Giocatore molto duttile, che può ricoprire entrambe le fasce sia come terzino che come esterno di centrocampo, debutta nel calcio professionistico in patria con la maglia dei Newell’s Old Boys, dove colleziona 22 presenze e 2 reti in tre stagioni.

Nel 2008 si trasferisce in Europa alla corte del Rubin Kazan, di cui diventa una colonna portante con 170 presenze in cinque anni, conditi anche da successi a livello nazionale. Nell’estate 2013 lascia il club per approdare allo Zenit San Pietroburgo di Spalletti, ma l’avventura con il nuovo club non è entusiasmante, tanto da vedere il campo solo in 13 occasioni.

Pertanto, trascorre l’annata 2014/2015 in prestito all’Atletico Madrid, dove porta a casa una Supercoppa di Spagna, unica soddisfazione in un’altra stagione dove siede maggiormente in panchina.

Tornato brevemente in Russia, lascia ancora il club di San Pietroburgo per approdare in Italia alla corte del Genoa. Con il Grifone esordisce in Serie A il 28 ottobre nel pirotecnico 3-3 contro il Torino. Disputa una buona stagione che lo porta nel mirino di alcuni club italiani più blasonati, tra cui Roma e Inter. Dopo un “testa a testa” in sede di mercato, Ansaldi sceglie la Beneamata, motivando la scelta durante la presentazione ufficiale del 12 luglio 2016: “Sin da quando ero piccolo l'Inter è sempre stato il club che mi è piaciuto specie per i tanti argentini che hanno giocato qui. Sono stato contento della chiamata di Ausilio e di Javier Zanetti, un motivo sufficiente per venire qui".

A causa di un infortunio al ginocchio sinistro, deve rimandare il suo debutto in campionato con i nerazzurri, che avviene il 2 ottobre nel posticipo della domenica contro la Roma, vinto dai giallorossi per 2-1. Nonostante un’annata tutto sommato buona a livello individuale, l’Inter lo cede in prestito biennale al Torino.

In maglia granata, Ansaldi realizza la prima rete nel massimo campionato italiano il 31 marzo 2018, nel pesante 4-0 inferto a domicilio al Cagliari. Delle 8 reti attualmente segnate, una la realizza anche contro la Roma il 19 gennai0 2019 con una gran botta da fuori, con il Torino uscito comunque sconfitto dall’Olimpico per 3-2. Pur con qualche infortunio di troppo, Ansaldi resta tutt’oggi una pedina fondamentale da sfruttare su entrambe le fasce, dalle quali provengono spesso cross molto pericolosi.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la nazionale, vanta 5 presenze e una rete con l’Argentina, realizza in amichevole contro la Croazia il 12 novembre 2014, con l’Albiceleste vittoriosa per 2-1.

Identikit: Cristian Ansaldi

Presenze in A: 115

Reti in A: 8

Palmarès: 2 Campionati russi (Rubin Kazan, 2008 – 2009), 1 Coppa di Russia (Rubin Kazan, 2011/2012), 3 Supercoppe di Russia (2 Rubin Kazan, 2010 – 2012; 1 Zenit San Pietroburgo, 2015), 1 Supercoppa di Spagna (Atletico Madrid, 2014).