Il filo di Siviglia-Roma: Munir El Haddadi

05.08.2020 15:08 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di J.M.Colomo
Il filo di Siviglia-Roma: Munir El Haddadi

Giovedì sera A a Duisburg si disputerà in gara secca l'ottavo di finale di Europa League tra Siviglia e Roma Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Munir El Haddadi Mohamed.

Munir El Haddadi Mohamed, semplicemente noto come Munir, nasce a San Lorenzo de El Escorial il 1° settembre 1995. Nazionale spagnolo di evidenti origini marocchine, cresce per due anni nelle giovanili del Galapagar, per poi militare tra Atletico Madrid e Rayo Majadahonda prima di firmare per il Barcellona nel 2011.

Nella cantera blaugrana, Munir è il grande protagonista della vittoria in UEFA Youth League del 2013/2014, dove chiude il torneo al primo posto della classifica cannonieri con 11 reti, due delle quali realizzate nella finale vinta per 3-0 contro il Benfica, con un gol segnato con un incredibile pallonetto da centrocampo. Nel 2014 firma quindi il primo contratto da professionista con il Barcellona, venendo aggregato costantemente alla Prima Squadra di Luis Enrique. Esordisce ufficialmente il 24 agosto nella prima sfida di campionato contro l’Elche, vinta in trasferta per 3-0 dove realizza anche il suo primo gol in Liga.

Dopo un paio di stagioni da comprimario, il 30 agosto 2016 si trasferisce in prestito secco al Valencia – con opzione per acquistarlo a titolo definitivo per 12 milioni di euro - per giocare con maggiore continuità. Effettivamente, l’auspicio si concretizza, dal momento che Munir gioca 33 partite per un totale di 6 gol: nonostante tali numeri, però, il calciatore non viene riscattato.

Tornato brevemente alla base, il suo nome viene per la prima volta accostato alla Roma, alla caccia di un sostituto di Salah, partito direzione Liverpool. L’allora ds Monchi, infatti, temendo di non riuscire ad arrivare a Mahrez, stava valutando altri nomi come alternativa all’algerino del Leicester, tra cui lo stesso Munir. Il 1° settembre 2017, tuttavia, l’esterno parte per un nuovo prestito questa volta alla corte dell’Alaves, dove tocca per la prima volta la doppia cifra in campionato con 10 gol.

Nell’estate del 2018 veste di nuovo la maglia blaugrana, dove vi rimane per 6 mesi – durante i quali la Roma effettua alcuni sondaggi – prima di approdare al Siviglia a titolo definitivo l’11 gennaio 2019. Il 7 novembre seguente, nella trasferta di Europa League contro il Dudelange vinta per 5-2, realizza la prima tripletta in carriera.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la Spagna, vanta una sola presenza con la Roja risalente all’8 settembre 2014, con le Furie Rosse uscite vincitrici dalla sfida contro la Macedonia per 5-1. Non trovando più spazio, nel 2018 ricorre al TAS per cambiare nazionalità e vestire la casacca del Marocco, suo paese d’origine: tuttavia, il ricorso viene respinto.

Identikit: Munir El Haddadi Mohamed

Palmarès: 2 Liga (Barcellona, 2014/2015 – 2015/2016), 2 Coppe di Spagna (Barcellona, 2014/2015 – 2015/2016), 2 Supercoppe di Spagna (Barcellona, 2016 – 2018), 1 Champions League (Barcellona, 2014/2015), 1 Supercoppa UEFA (Barcellona, 2015), 1 Coppa del Mondo per club (Barcellona, 2015), 1 UEFA Youth League (Barcellona, 2013/2014).