Il filo di Roma-Liverpool: James Milner

02.05.2018 09:42 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Roma-Liverpool: James Milner
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Domani sera alle 20:45 la Roma torna in campo per disputare il ritorno delle semifinali di Champions League contro il Liverpool. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto James Milner.

James Philip Milner nasce a Leeds il 4 gennaio 1986. Cresciuto nelle giovanili del club della sua città, debutta con essi in Premier League il 10 novembre 2002 non ancora 17enne contro il West Ham United. Nel corso del Boxing Day seguente, diventa il calciatore più giovane ad andare in gol nel massimo campionato inglese, contribuendo alla vittoria dei suoi sul Sunderland per 2-1.

Al termine del suo primo anno tra i professionisti, viene ceduto in prestito allo Swindon Town per tornare in gennaio alla base. A causa dei problemi economici accorsi al Leeds durante l’estate del 2004, il giocatore lascia la squadra per approdare al Newcastle in cambio di 3,6 milioni di sterline.

Debutta con le Magpies il 18 agosto 2004 contro il Middlesbrough. Successivamente, esordisce nelle competizioni europee giocando il match di Coppa UEFA contro gli israeliani del Bnei Sakhnin. Nell’agosto del 2005 è costretto a trasferirsi in prestito all’Aston Villa, a causa di una clausola presente nel passaggio di Solano al Newcastle. Con i Villans, Milner disputa 27 partite in Premier League andando a segno in un’occasione contro il Tottenham.

Tornato a St James’ Park, Milner vestirà la maglia bianconera per altre due stagioni prima di far ritorno a Birmingham ancora tra le fila dell’Aston Villa.

Il 18 agosto 2010, il centrocampista inglese effettua il “grande salto” trasferendosi alla corte del Manchester City, con Ireland a effettuare il percorso inverso. Con i Citizens, Milner avrà modo di conquistare tutti i titoli nazionali. Il 20 settembre 2014 disputa i secondi 45’ (sostituendo all’intervallo Jesus Navas) del match di Champions League contro la Roma, terminato 1-1 con l’ex capitano Totti che, con un delizioso colpo sotto a scavalcare Hart, pareggiava la rete iniziale su rigore di Aguero. Nel match di ritorno del 10 dicembre seguente, il centrocampista inglese è in campo per tutta la partita, che vede vincitori i Citizens per 2-0 grazie a Nasri e Zabaleta. Con tale successo, l’allora compagine di Pellegrini si qualifica agli ottavi di Champions League, costringendo la Roma di Garcia alla retrocessione in Europa League.

Nel marzo del 2015, inoltre, il suo nome viene accostato proprio ai giallorossi, tanto che alcuni tabloid inglese sostennero che Sabatini si trovasse Oltremanica proprio per trattare il calciatore. In effetti, il giocatore lascerà Manchester a fine stagione ma resterà in Inghilterra firmando per il Liverpool.

Anche con i Reds, Milner si conferma un elemento imprescindibile per il centrocampo e tra i migliori della sua generazione, toccando anche le 600 partite in carriera l’11 febbraio 2017 contro il Tottenham. Domani sera, a distanza di tre anni e mezzo, il giocatore farà di nuovo tappa all’Olimpico con i tifosi giallorossi che si augurano certamente un esito diverso rispetto alla sua ultima visita.

Identikit: James Philip Milner

Palmarès: 2 Premier League (Manchester City, 2011/2012 – 2013/2014), 1 FA Cup (Manchester City, 2010/2011), 1 Carabao Cup (Manchester City, 2013/2014), 1 Community Shield (Manchester City, 2012), 1 Coppa Intertoto UEFA (Newcastle, 2006).