Il filo di Roma-Istanbul Basaksehir: Demba Ba

19.09.2019 16:05 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Roma-Istanbul Basaksehir: Demba Ba

Domani sera allo stadio Olimpico la Roma debutterà nel gruppo J di Europa League affrontando i turchi dell’Istanbul Basaksehir. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Demba Ba.

Demba Ba nasce a Sevres, sobborgo di Parigi, il 25 maggio 1985. Di origini senegalesi (sceglierà di rappresentare gli africani con la nazionale), cresce nelle giovanili del Rouen, prima di approdare ai belgi del Royal Excelsior Mouscron.

Il 29 agosto 2007 passa all’Hoffenheim, dove conquista la promozione in Bundesliga. Nel primo anno nel massimo campionato tedesco, l’attaccante si conferma a buoni livelli grazie alle 14 reti messe a segno, tra cui una tripletta all’Energie Cottbus.

Nel gennaio 2011 viene prelevato dapprima in prestito dal West Ham per poi essere acquistato a titolo definitivo per 3 milioni di euro. Con la maglia degli Hammers inizia molto bene con 4 reti nelle prime 4 gare, segnando anche un gol decisivo in un 3-1 inferto al Liverpool.

Nonostante una buona mezza stagione, in estate resta svincolato e firma per il Newcastle. Con le Magpies milita per due stagioni, togliendosi la soddisfazione di segnare la rete numero 1000 del club in Premier League il 18 settembre 2012 contro il Sunderland.

Il 4 gennaio 2013 il Chelsea lo preleva pagandone la clausola rescissoria di 7 milioni di euro. L’inizio con i Blues non è dei più facili, dal momento che il senegalese mette a segno solo 2 gol in 14 apparizioni sino a fine stagione. Per tale motivo, durante la sessione estiva di calciomercato, il suo nome viene dato in uscita, con la Roma apparsa molto interessata alle sue prestazioni. L’allora ds Sabatini, infatti, alle prese con la “rivoluzione post 26 maggio” lo avrebbe voluto con la formula del prestito, trovando però l’opposizione del club inglese.

Rimasto in Inghilterra, pur non essendo un titolare per José Mourinho, il centravanti risulta comunque decisivo in alcuni match, portando i suoi alle semifinali di Champions League punendo il Paris Saint-Germain l’8 aprile 2014.

Il 16 luglio seguente firma un biennale con il Besiktas, dove ritrova la titolarità e la vena realizzativa, chiudendo il suo primo anno in Turchia con 18 gol all’attivo. Tuttavia, il 27 giugno 2015, accetta la faraonica offerta dello Shanghai Shenhua, club cinese con il quale firma un triennale dalla bellezza di 7 milioni di euro a stagione.

Dopo due stagioni in Chinese Super League, ritorna tra i bianconeri di Istanbul con la formula del prestito, per poi passare la stagione successiva, con la stessa formula, tra le fila del Goztepe per sei mesi. Nel giugno 2018 ricomincia la sua avventura con lo Shanghai Shenhua, riuscendo a ritagliarsi un discreto spazio (17 presenze e 5 reti).

Il 22 gennaio scorso vola nuovamente in Turchia, firmando con l’Istanbul Basaksehir, avversario dei giallorossi domani sera alle 21 allo stadio Olimpico.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con il Senegal, vanta 22 presenze e 4 reti con i Leoni della Teranga, vantando una partecipazione alla disastrosa Coppa d’Africa del 2012, conclusasi con l’eliminazione al primo turno con tre ko su tre incontri con Zambia, Guinea Equatoriale e Libia.

Identikit: Demba Ba

Palmarès: 1 Campionato turco (Besiktas, 2016/2017), 1 Campionato tedesco di seconda divisione (Hoffenheim, 2007/2008).