Il filo di Roma-Frosinone: Stipe Perica

26.09.2018 14:59 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Il filo di Roma-Frosinone: Stipe Perica

Primo turno infrasettimanale della stagione, con la Roma che attende all’Olimpico il Frosinone. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Stipe Perica.

Stipe Perica nasce a Zara il 7 luglio 1995. Cresciuto nelle giovanili dello Zadar, debutta nel campionato croato nella stagione 2012/2013, realizzando 8 reti in 20 presenze.

In agosto viene prelevato dal Chelsea, che lo gira immediatamente in prestito agli olandesi del NAC Breda. In Eredivisie gioca con una certa continuità e, le buone prestazioni offerte, convincono il club a rinnovare l’accordo per la stagione seguente.

Tuttavia, nel gennaio 2015, il Chelsea interrompe il prestito per cedere il giocatore con la stessa formula all’Udinese. L’8 febbraio esordisce in Serie A subentrando nella ripresa del match del San Paolo contro il Napoli, perso 3-1 dai friulani. Il 17 maggio realizza la prima rete italiana punendo la Roma allo stadio Olimpico, che riuscirà lo stesso a portare a casa la vittoria rimontando con Nainggolan e Torosidis. Nell’estate del 2016, viene acquistato definitivamente dall’Udinese per 4 milioni di euro e inizierà quella che, fino a oggi, è la miglior stagione a livello personale, con 27 presenze e 6 reti.

Lo scorso 18 luglio, a causa del poco spazio che avrebbe trovato con Lasagna e Teodorczyk, accetta la corte del Frosinone e passa in Ciociaria con la formula del prestito.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la nazionale croata, deve ancora debuttare con la selezione maggiore.

Identikit: Stipe Perica

Presenze in A: 73

Reti in A: 10