Il filo di Chievo-Roma: Luca Rossettini

07.02.2019 22:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:   articolo letto 3528 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il filo di Chievo-Roma: Luca Rossettini

Trasferta in Veneto per la Roma di Eusebio Di Francesco, attesa dal Chievo nell'inedito anticipo del venerdì. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Luca Rossettini.

Luca Rossettini nasce a Padova il 9 maggio 1985. Cresciuto nella squadra della sua città natale, debutta nel calcio professionistico con gli euganei il 14 novembre 2004, disputando in Serie C1 il derby con il Cittadella.

Dopo tre stagioni con la maglia dei patavini, il 27 agosto 2007 si trasferisce al Siena in comproprietà. Con il club toscano debutta nella massima serie il 15 settembre nel prezioso 1-1 conseguito contro il Milan. Il 25 giugno 2008 il Siena riscatta l'altra metà del suo cartellino, convinta dalla sue prestazioni.

Il 14 dicembre seguente, nel match contro il Palermo, si rompe il crociato del ginocchio sinistro, concludendo anzitempo la stagione. Per Rossettini, tuttavia, la sfortuna non finisce qui: durante la seconda giornata del campionato successivo, subisce una ricaduta che lo costringe nuovamente a fermarsi per tutto l'arco del campionato, con i suoi che retrocedono in Serie B.

Ristabilitosi definitivamente, è titolare fisso nella pronta risalita del Siena in Serie A con 33 presenze ottenute in cadetteria. Il 26 febbraio 2012, nella larga vittoria per 4-1 contro il Palermo, sigla il primo gol nel massimo campionato italiano.

Il 21 giugno 2012 passa a titolo definitivo al Cagliari per 1,5 milioni di euro. Resta in Sardegna per tre stagioni, dove è tra i pilastri della retroguardia.

Il 23 giugno 2015, dopo essere retrocesso con il Cagliari, viene ceduto al Bologna per 2,5 milioni di euro. Durante l'avventura con la maglia dei felsinei, va in gol in 3 occasioni, punendo squadre illustri come Lazio, Napoli e Roma. Nel match contro i giallorossi dell'11 aprile 2016, infatti, porta in vantaggio i suoi in mischia. Nella ripresa, Spalletti si gioca subito la carta Totti, con l'allora capitano giallorosso che imbecca perfettamente Salah per il gol del definitivo 1-1.

Il 16 agosto 2016 cambia ancora casacca trasferendosi al Torino per 2 milioni di euro. Nonostante giochi con regolarità (30 presenze e una rete), a fine anno si trasferisce al Genoa, dove racimola 23 gettoni senza esultare mai.

Per trovare più spazio, pertanto, accetta la corte del Chievo, tornando così in Veneto dopo l'esperienza con il Padova, in prestito con diritto di riscatto.

Infine, per quanto concerne la sua avventura con la Nazionale, vanta solo una convocazione nel novembre 2014 per l'amichevole contro l'Albania, non riuscendo a esordire.

Identikit: Luca Rossettini

Presenze in A: 267

Reti in A: 8