Il filo di Barcellona-Roma: Adriano

23.11.2015 16:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Il filo di Barcellona-Roma: Adriano
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sfida affascinante e sulla carta impossibile per la Roma di Rudi Garcia, che domani sera sarà impegnata al “Camp Nou” contro il Barcellona campione in carica nella quinta giornata di Champions League. Ai blaugrana basta un pari per qualificazione e primo posto matematico mentre i giallorossi, che sperano di uscire indenni dalla trasferta spagnola, seguiranno con attenzione anche le vicende di BATE Borisov-Bayer Leverkusen: un pareggio, infatti, sarebbe il risultato più favorevole alla Roma anche in caso di ko contro il Barcellona. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Adriano.

Adriano Correia Claro, noto semplicemente come Adriano, nasce a Curitiba il 26 ottobre 1984. Cresciuto nelle giovanili della sua città natale, nel gennaio del 2005 il terzino brasiliano viene prelevato dal Siviglia, debuttando il 29 dello stesso mese proprio contro il Barcellona, sua squadra futura. Durante i sei anni di permanenza in Andalusia, Adriano si toglie diverse soddisfazioni, tra cui la conquista di due Coppe UEFA consecutive.

Ottenuta anche la cittadinanza spagnola, il 16 luglio 2010 viene prelevato dal Barcellona per 9 milioni e mezzo di euro più 4 di bonus. La sua prima presenza ufficiale avviene il 14 agosto nella Supercoppa spagnola, persa 3-1 proprio contro il suo ex Siviglia. Sigla il suo primo gol con i catalani in Coppa del Re, precisamente il 2 febbraio 2011 nell’incredibile 8-0 inferto all’Almeria. Anche con la casacca blaugrana, Adriano riesce a imporsi in Europa, conquistando ben due Champions League nel giro di quattro anni, oltre che a diverse conquiste a livello nazionale.

Il terzino brasiliano, tuttavia, è stato protagonista di una piccola telenovela con la Roma. Infatti, i giallorossi sembravano a un passo dall’acquisire il suo cartellino, valutato circa 5,5 milioni di euro. Addirittura Douglas, suo compagno di squadra, pubblicò sul suo profilo Instagram un enigmatico messaggio nei confronti di Adriano: “Auguro a te e alla tua famiglia il meglio”, come a indicare che le loro strade si sarebbero separate. Nonostante questo, il giocatore rimane in Catalogna, con i blaugrana disposti anche ad offrirgli il rinnovo contrattuale che, al momento, non è ancora avvenuto. E a poco più di un mese dall’apertura del mercato invernale, chissà se il nome di Adriano non possa tornare sul taccuino di Walter Sabatini.

Identikit: Adriano Correia Claro

Palmarès: 2 Campionati Paranaense (Coritiba, 2003 – 2004), 3 Liga (Barcellona, 2010/2011 – 2012/2013 – 2014/2015), 4 Coppe del Re (2 Siviglia, 2006/2007 – 2009/2010; 2 Barcellona, 2011/2012 – 2014/2015), 4 Supercoppe di Spagna (1 Siviglia, 2007; 3 Barcellona, 2010 – 2011 – 2013), 2 Coppe UEFA (Siviglia, 2005/2006 . 2006/2007), 2 Champions League (Barcellona, 2010/2011 – 2014/2015), 3 Supercoppe UEFA (1 Siviglia, 2006; 2 Barcellona, 2011 – 2015), 1 Coppa del Mondo per club (Barcellona, 2011), 1 Copa America (Brasile, 2004), 1 Campionato mondiale Under 20 (Brasile, 2003).