Il filo di Udinese-Roma: Ilija Nestorovski

03.10.2020 18:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Udinese-Roma: Ilija Nestorovski
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La Roma è di scena a Udine nell’anticipo serale della terza giornata di Serie A. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Ilija Nestorovski.

Ilija Nestorovski nasce a Prilep il 12 marzo 1990. Cresciuto nelle giovanili del Pobeda, club della sua città natale, viene aggregato in Prima Squadra nel 2006 a soli 16 anni. Nei 4 anni con quella maglia, Nestorovski realizza 39 reti in 96 apparizioni.

Nel mercato invernale del 2010, si trasferisce in Repubblica Ceca alla corte dello Slovacko, dove però non riesce a ripetersi a livello realizzativo, dal momento che esulterà solo in 2 occasioni su 28 partite giocate.

La stagione seguente rimane in terra boema tra le fila del Viktoria Zizkov, per poi tornare in patria alla corte del Metalurg Skopje. Due avventure, tuttavia, prive di soddisfazioni con Nestorovski che segnerà appena 2 gol complessivi.

Il 9 agosto 2013 arriva la svolta con la cessione in Croazia all’Inter Zapresic. Con tale club, infatti, l’attaccante macedone inizia a segnare con un’impressionante continuità, arrivando ad almeno 20 gol per tutte e tre le stagioni vissute in maglia gialla.

Le sue prestazioni non passano inosservate in Italia, con il Palermo che lo ufficializza il 6 gennaio 2016, pur lasciandolo in Croazia sino a fine stagione in quanto, essendo extracomunitario, i rosanero non avevano posti per inserirlo subito in rosa. Debutta in Serie A il 21 agosto seguente nel ko interno contro il Sassuolo per 0-1, subentrando a Balogh nel corso del secondo tempo. Il 18 settembre realizza il primo gol italiano nell’1-1 contro il Crotone. Nonostante la retrocessione dei siciliani, Nestorovski è tra i pochi a salvarsi, diventando il capocannoniere con 11 reti.

Decide di rimanere a Palermo rifiutando le offerte di Fiorentina e Torino e, durante la prima annata in Serie B, contribuisce con 13 gol al raggiungimento della finale play-off contro il Frosinone, con i ciociari usciti vincitori.

Rimasto svincolato dopo il fallimento del Palermo nell’estate 2019, il 26 luglio ritorna in Serie A firmando per l’Udinese. Pur non essendo considerando un titolare, il macedone raccoglie comunque 28 gettoni, risultando decisivo nella prima vittoria in trasferta della passata stagione, ovvero quella contro la Roma nel 2-0 all’Olimpico del 1° luglio scorso. In quell’occasione, infatti, Lasagna apre le marcature con lo stesso Nestorowski a segno nella ripresa, regalando così il sesto punto fuori dalla “Dacia Arena” per i friulani che, fino a quel momento, avevano uno score di 3 pareggi e 9 sconfitte in trasferta.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la Macedonia, vanta 38 presenze e 9 reti con la nazionale maggiore, con un gol siglato anche all’Italia il 9 ottobre 2016 nel ko interno per 3-2.

Identikit: Ilija Nestorovski

Presenze in A: 67

Reti in A: 14