Il filo di Napoli-Roma: Alex Meret

28.11.2020 22:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Napoli-Roma: Alex Meret
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Big match domenica sera al “San Paolo”, con la Roma di scena contro il Napoli. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Alex Meret.

Alex Meret nasce a Udine il 22 marzo 1997. Dopo aver mosso i primi passi nel mondo del pallone con il Donatello Calcio, nel 2012 entra a far parte del settore giovanile del club della città che gli ha dato i natali.

Nell’annata 2015/2016 viene aggregato alla Prima Squadra, debuttandovi in un match del IV turno di Coppa Italia contro l’Atalanta del 2 dicembre 2015, vinto 3-1 dai friulani. Meret scenderà in campo anche nel turno successivo contro la Lazio, dove i suoi vengono sconfitti: sarà la sua ultima presenza in quella stagione.

Nell’estate del 2016 viene ceduto in prestito alla SPAL in Serie B per garantirgli un maggiore minutaggio. Diventato titolare sotto la guida di Semplici, il portiere scende in campo in 30 occasioni, contribuendo alla vittoria del campionato e alla conseguente promozione nella massima serie.

Rinnovato il prestito con gli estensi, salta la prima parte della nuova stagione per un problema nella parete inguinale. Infatti, il suo esordio in Serie A arriva solamente il 28 gennaio 2018 nell’1-1 interno contro l’Inter.

In estate, dopo essere brevemente tornato all’Udinese, viene ceduto a titolo definitivo al Napoli. Anche con i partenopei, però, il suo inizio non è molto fortunato, subendo la frattura dell’ulna del braccio sinistro nel ritiro di Dimaro. A tal proposito, deve attendere l’8 dicembre 2018 per esordire con il Napoli nel 4-0 interno rifilato al Frosinone. Da quel momento, Meret gioca con discreta continuità, alternandosi però al collega Ospina con una certa regolarità. Debutta nelle coppe europee il 14 febbraio 2019 nell’1-3 in trasferta contro lo Zurigo nei sedicesimi di finale di Europa League, mentre il 17 settembre 2019 gioca la sua prima gara in Champions League nella prestigiosa vittoria per 2-0 contro il Liverpool.

Vince il suo primo titolo con il Napoli il 17 giugno 2020 superando la Juventus nella finale di Coppa Italia in un Olimpico deserto causa COVID-19, in quella che è stata la terza partita in assoluto dopo il lockdown (prima le due semifinali della competizione Juventus-Milan e Napoli-Inter). Nell’atto conclusivo, chiuso sullo 0-0 dopo 90’, Meret è decisivo nei calci di rigore parando il penalty di Dybala.

Durante l’ultima sessione di mercato, il suo nome è stato accostato alla Roma, alla ricerca di un portiere in sostituzione di Pau Lopez, non del tutto convincente nella sua prima annata nella Capitale. Il Napoli sarebbe anche stato disposto a privarsi del giovane portiere, chiedendo però come contropartita tecnica Jordan Veretout, faro del centrocampo giallorosso. Ovviamente, non avendo intenzione di privarsi del francese, la società capitolina ha provato a proporre proprio Pau Lopez per uno scambio tra due calciatori dello stesso ruolo, rifiutato però dagli azzurri.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la Nazionale, vanta una presenza con la selezione maggiore nel roboante 9-1 rifilato all’Armenia il 18 novembre 2019, quando il CT Mancini concede a Meret gli ultimi 14’ di gioco al posto di Sirigu.

Identikit: Alex Meret

Presenze in A: 52

Palmarès: 1 Coppa Italia (Napoli, 2019/2020), 1 Serie B (SPAL, 2016/2017).