Il filo di Fiorentina-Roma: Gaetano Castrovilli

02.03.2021 22:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Fiorentina-Roma: Gaetano Castrovilli
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Dopo il big match contro il Milan, la Roma è pronta a sfidare la Fiorentina nel turno infrasettimanale di Serie A. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Gaetano Castrovilli.

Gaetano Castrovilli nasce a Canosa di Puglia il 17 febbraio 1997. Muove i primi passi nel Minervino, prima di essere notato dagli osservatori del Bari. Dopo una lunghissima trafila nelle giovanili dei Galletti, esordisce tra i professionisti nel corso della sfida contro lo Spezia del 22 maggio 2015 in Serie B, persa 1-0 dai pugliesi.

Nel marzo 2016, il centrocampista viene prestato alla Fiorentina solamente per disputare il Torneo di Viareggio, dove colleziona 4 presenze e una rete nell’1-1 contro il Belgrano.

Il 23 febbraio 2017, la stessa società viola ne annuncia l’acquisto in prestito con obbligo di riscatto fissato a 1,5 milioni di euro. Aggregato alla selezione Primavera, trascina i compagni con 7 reti e 9 assist alla finale persa contro l’Inter.

L’11 luglio 2017 passa a titolo temporaneo alla Cremonese in cadetteria per poter giocare maggiormente in un campionato più competitivo. Il 3 settembre contro l’Avellino realizza al 90’+3’ la prima rete in carriera per il 3-1 finale per i grigiorossi. Le buone prestazioni convincono la società lombarda a trattare con i gigliati per un rinnovo del prestito, evento che avviene con Castrovilli che rimane a Cremona anche nell’annata 2018/2019.

Tornato alla Fiorentina, l’allora tecnico Vincenzo Montella lo conferma in rosa e lo lancia immediatamente titolare contro il Napoli il 24 agosto 2019, dove Castrovilli esordisce in Serie A. Il 29 settembre segna il primo gol nella massima serie nella bella vittoria in trasferta contro il Milan per 3-1, dove si procura anche un calcio di rigore. Nonostante l’esonero dell’ex Aeroplanino a fine dicembre, il centrocampista viene confermato come titolare dal nuovo tecnico Iachini.

Rivelazione assoluta e una delle pochissime note liete della difficile stagione della Fiorentina, la scorsa estate Castrovilli riscuote inevitabilmente innumerevoli interessi sia in Italia che all’estero. A tal proposito, la Roma sembrava propensa a formulare un’offerta per arrivare al giocatore, con l’eventuale inserimento di alcune contropartite tecniche come Florenzi o Calafiori. Tuttavia, l’alta richiesta del club Viola (40 milioni di euro), spaventa non solo i giallorossi ma anche le altre pretendenti, con il calciatore che rimane così in Toscana.

Nella corrente stagione, abbandona la numero 8 per indossare la prestigiosa 10, con i paragoni con Antognoni all’ordine del giorno. Inizia la nuova annata in gran forma, con 4 gol nelle prime 5 partite, calando un po’ nel prosieguo del campionato anche a causa delle pessime prestazioni offerte dalla Fiorentina, con Prandelli chiamato a risollevare le sorti dei gigliati.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la Nazionale, vanta una presenza con la Selezione guidata da Roberto Mancini, risalente al 15 novembre 2019 nello 0-3 inferto a domicilio alla Bosnia Erzegovina.

Identikit: Gaetano Castrovilli

Presenze in A: 55

Reti in A: 8