Il filo di Cluj-Roma: Ciprian Deac

25.11.2020 22:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Cluj-Roma: Ciprian Deac
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Domani alle ore 21 la Roma sarà di scena a Cluj-Napoca per affrontare la squadra romena battuta per 5-0 nel girone d’andata di Europa League. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Ciprian Deac.

Ciprian Deac nasce a Bistrita il 16 febbraio 1986. Nel corso della sua lunga carriera, lega indissolubilmente il suo nome al Cluj tornandoci addirittura per ben 4 volte. Ma andiamo per ordine.

Dopo essere cresciuto nelle giovanili del club della sua città, nel 2004 s’aggrega all’Unirea Rej prima dell’approdo al Cluj, dove il centrocampista romeno vi resta dal 2005 al 2007 con 21 apparizioni all’attivo.

A causa del poco spazio, viene ceduto in prestito all’Otelul Galati, dove gioca per tutta la stagione 2007/2008 realizzando 2 reti in appena 15 partite.

Tornato a Cluj-Napoca, scala le gerarchie e scende in campo con maggiore continuità, contribuendo ai primi successi del club in ambito nazionale. Debutta con i romeni anche in Champions League nell’edizione 2008/2009 dove, tra l’altro, gioca gli ultimi 6’ della sfida interna contro la Roma, persa per 3-1 a causa della doppietta di Brighi e la rete di Totti, rimanendo invece in panchina nell’inaspettato successo dell’andata all’Olimpico per 2-1.

Lascia per una seconda volta il Cluj per tentare l’avventura in Bundesliga alla corte dello Schalke 04 di Ralf Rangnick. Pur vedendo il campo solamente in 2 circostanze, Deac conquista la Coppa di Germania nella finale di Berlino del 21 maggio 2011, con i suoi padroni assoluto dell’incontro nel 5-0 inferto al malcapitato Duisburg.

Chiusa la deludente parentesi tedesca, torna in patria alla corte del Rapid Bucarest. Dopo un anno, eccolo di nuovo al Cluj per tre stagioni dal 2012 al 2015, che si rivelano però avari di successi.

Nell’estate del 2015 si trasferisce in Kazakistan firmando un contratto con l’Aqtöbe, dove totalizza solo 5 presenze che lo convincono ad approdare, sempre in tale nazione, al Tobil.

Nel 2017, invece, arriva quello che dovrebbe essere il definitivo ritorno al Cluj, suo attuale club con il quale festeggia in questa stagione il suo undicesimo anno complessivo, costellato da 232 in campionato e 44 gol che ne fanno una vera e propria bandiera.

Nella giornata di domani affronterà per la quarta volta in carriera la Roma, provando a riscattare il 5-0 del 4 novembre scorso, dov’egli fu sostituito all’intervallo non essendo riuscito a lasciare il segno.

Identikit: Ciprian Deac

Palmarès: 4 Campionati romeni (Cluj, 2007/2008 – 2009/2010 – 2017/2018 – 2018/2019), 3 Coppe di Romania (Cluj, 2007/2008 – 2008/2009 – 2009/2010), 3 Supercoppe di Romania (Cluj, 2009 – 2010 – 2018), 1 Coppa di Germania (Schalke 04, 2010/2011).