Il filo di Roma-Milan: Ciprian Tatarusanu

27.02.2021 22:50 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Il filo di Roma-Milan: Ciprian Tatarusanu
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Big match domenica sera allo stadio Olimpico, con la Roma che si appresta a ospitare il Milan. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it vuole analizzare ogni volta un personaggio diverso, legato per qualche motivo al match che si disputerà: oggi abbiamo scelto Ciprian Tatarusanu.

Anton Ciprian Tatarusanu nasce a Bucarest il 9 febbraio 1986. Soprannominato in patria “L’Uomo Ragno”, cresce nelle giovanili della Juventus Bucarest dal 2003 al 2006, anno in cui viene ingaggiato dal Gloria Bistrita.

Con tale club debutta nel calcio professionistico e, dopo una sola presenza nel primo anno, diventa il portiere titolare, mettendosi in mostra tanto da ricevere la chiamata della Steaua Bucarest.

Il richiamo del club più prestigioso di Romania, nonché del suo paese natale, lo spinge ad accettare il trasferimento. Nei cinque anni con i rossi conquista vari trofei a livello nazionale.

Il 9 giugno 2014 lascia la patria per la prima avventura all’estero, precisamente in Italia con la maglia della Fiorentina. L’esordio assoluto con i viola è datato 18 settembre 2014 nel 3-0 inferto al Guingamp in Europa League. In Serie A, invece, essendo il secondo di Neto, dovrà attendere il 6 gennaio 2015 nel ko esterno per 1-0 sul campo del Parma. Complice la cessione dell’estremo difensore brasiliano alla Juventus, a partire dalla stagione seguente Tatarusanu viene promosso a portiere titolare della formazione gigliata. Le sue prestazioni convincenti gli valgono il riconoscimento di miglior calciatore romeno dell’anno solare 2015.

Il 27 luglio 2017 approda in Ligue 1 alla corte del Nantes, dove difende la porta per due stagioni. Poco prima di lasciare il club, il suo nome viene brevemente accostato anche alla Roma, alla ricerca di un sostituto di Robin Olsen. Tatarusanu lascia effettivamente il Nantes, ma non per sbarcare nella Capitale bensì restando in Francia alla corte del Lione, con la Roma che virerà così su Pau Lopez.

Dopo un anno da comprimario (solo 6 presenze in tutte le competizioni), l’11 settembre 2020 ritorna in Italia acquistato dal Milan per 500.000 euro, con il ruolo di vice Donnarumma. A causa della positività al COVID-19 di quest’ultimo, esordisce con i rossoneri il 26 ottobre successivo proprio nella gara di andata contro la Roma, chiusa 3-3 con il portiere romeno protagonista in negativo in occasione del momentaneo 1-1 di Dzeko, che colpisce di testa sfruttando l’errata uscita di Tatarusanu in occasione di un angolo battuto da Lorenzo Pellegrini.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la nazionale romena, ha rappresentato la Romania in 73 partite. Il verbo al passato prossimo è voluto perché dopo la sfida del 18 novembre 2020 contro l’Irlanda del Nord (1-1), Tatarusanu decide di ritirarsi dalla sua nazionale.

Identikit: Ciprian Tatarusanu

Presenze in A: 82

Palmarès: 2 Campionati romeni (Steaua Bucarest, 2012/2013 – 2013/2014), 1 Coppa di Romania (Steaua Bucarest, 2010/2011), 1 Supercoppa di Romania (2013).