Ristori, ag. Fifa: "Witsel sembra De Rossi, ma costa troppo. Rodriguez sarebbe un gran colpo"

19.05.2012 16:54 di Adriano Mazzone   vedi letture
Fonte: Radio Ies, "La città nel pallone"
Ristori, ag. Fifa: "Witsel sembra De Rossi, ma costa troppo. Rodriguez sarebbe un gran colpo"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alessio Alaimo

Intervenuto ai microfoni di Radio Ies durante la trasmissione "La città nel pallone", l'agente Fifa, Dario Ristori, ha parlato di possibili obiettivi di mercato della Roma.

La Roma dovrebbe puntare su una squadra già pronta?
“Secondo me la rivoluzione  è già partita l’anno scorso con l’innesto di giocatori che hanno dovuto ambientarsi nel campionato italiano. E’ stato totalmente cambiato il volto alla Roma, pagando un dazio alto anche perché la stagione ha lasciato l’amaro in bocca. Penso che i prossimi innesti faranno crescere la squadra: non prenderanno dei giovanissimi alle prime armi in Europa, ma neanche giocatori già pronti”.

Witsel?
“Witsel in tempi non sospetti era un giocatore che avevo visionato più volte e che mi aveva lasciato impietrito per la qualità delle sue giocate e per le due fasi che riesce a fare in campo. È stato strappato allo Standard Liegi per 6 milioni di euro e ora si parla di una valutazione altissima. E’ un giocatore come il primo Daniele De Rossi, ha questa grande visione di gioco e un fisico che gli permette di recuperare palla agli avversari”.

Può cambiare squadra?
Si parla di valutazioni molto alte. Quest’anno è entrato nel mirino del Real Madrid e quando è così, le cifre lievitano”.

Vertonghen?
“Ha molto mercato in Inghilterra. Ha un grossa esperienza, di lui si parla di Arsenal, anche perché l’obiettivo del calciatore belga è la Premier League dove vanno i calciatori migliori, come Lukaku e De Bruyne, Fellaini, Kompany. Purtroppo ad oggi il nostro campionato ha perso un po di appeal. Stiamo parlando poi di società in Belgio che non svendono i giocatori e avendo a che fare con l’Inghilterra ci si trova davanti a delle cifre grandi per il nostro campionato”.

James Rodriguez?
“E’ un grandissimo giocatore, ha fatto una grandissima stagione con il Porto, è giovanissimo e se lo riuscisse a prendere lo soffierebbe al Manchester United. E’ un attaccante esterno che gioca da seconda punta ed è riuscito ad ambientarsi subito nel Porto. L’unico neo può essere l’ambientamento in Italia”.

Ha mai parlato con Sabatini di Witsel e Vertonghen?
“La Roma è fornita di ottimi osservatori che sanno dove devono andare a migliorare. L’acquisto di Witsel potrebbe far fare il salto di qualità alla Roma. Le scelte che faranno saranno dettate anche dalla scelta dell’allenatore”.

La Roma ha un budget importante per fare il mercato?
“Se Sabatini vola in Portogallo per trattare Witsel sicuramente il budget è alto. Sopratutto se si riescono a strappare giocatori del genere al Manchester United e al Real Madrid”.

Nainggolan?
“Questo dovrebbe essere l’anno del salto nel grande club. Mi aspetto che si muova anche perche ha dato continuità a quanto di buono ha fatto vedere”.

Hazard?
“Sicuramente si muoverà. Questo è il suo anno e se lo possono permettere solo Barcellona, Real Madrid e City”.

Vale così tanto?
“Per me si. Andrà al Mancheter City”.

Van Den Borre?
“Il suo obiettivo è rientrare in Inghilterra anche perché è stato cercato da club importanti. In italia non ha lasciato un bel ricordo, ma non gli dispiacerebbe tornare”.