Brevi calcio (e mercato)

17.01.2020 23:50 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

Anche durante il mese di gennaio il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società fino alla chiusura della finestra di riparazione, fissata per venerdì 31 alle ore 20.

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - Duvan Zapata è a titolo definitivo un giocatore dell'Atalanta. Ecco le sue parole: “Sono molto contento e voglio innanzitutto ringraziare l’Atalanta per questa ulteriore dimostrazione di fiducia nei miei confronti. A Bergamo mi hanno accolto benissimo fin dai primi giorni, stiamo costruendo qualcosa di importante e insieme possiamo toglierci ancora tante soddisfazioni”.

BOLOGNA - La SPAL offre Igor ai felsinei: il club, tuttavia, non sembra interessato ad acquisire le sue prestazioni. Idea Nagatomo. Depositato ufficialmente il contratto di Barrow. A Verissimo, Mihajlovic racconta la sua battaglia contro la leucemia: "Per adesso la sto vincendo, anche se devo fare attenzione. Sta andando tutto bene, non sto più prendendo il cortisone e questo è importante. Sono passati 78 giorni dal trapianto di midollo osseo e i primi 100 giorni sono i più critici. Poi dopo è tutto in discesa, bisogna avere pazienza ancora per una ventina di giorni ma superarli bene sarebbe già un bel traguardo. Sono molto contento, non ci sono state complicazioni gravi e va benissimo così. Adesso ho ripreso anche ad allenarmi un pochino per tornare in forze, perché dopo 4 mesi senza fare niente e prendendo 17 pastiglie al giorno mi sono un po’ gonfiato".

BRESCIA - Manca ormai solamente l'ufficialità per Bjarnason, che ha svolto regolarmente le visite mediche. Tuttavia, a causa della scaramanzia da parte del presidente Cellino (oggi è venerdì 17, ndr), l'affare può concretizzarsi domani.

CAGLIARI - Continui contatti con il Genoa per l'acquisto di Pinamonti, oramai nella lista dei partenti. 

FIORENTINA - Intervista al dirigente Joe Barone in merito agli insulti rivolti da tifosi viola a Gasperini: "Se mi aspetto una squalifica per Gasperini? Non voglio entrare in questo discorso, non è compito mio. Ovviamente la situazione è delicata e vogliamo arrivare a parlare di calcio in pace. Ma quello che è successo contro Dalbert e altri, il razzismo, non è una cosa accettabile. In passato Federico è stato trattato come è stato, ma speriamo nella pace per il calcio italiano. L'Atalanta tornerà a Firenze il 9 febbraio: un consiglio? Vorrei dare il messaggio ai nostri: sia un momento di tifo positivo, la nostra tifoseria è tra i top in Europa. Dobbiamo andare avanti sul percorso, però ci facciamo rispettare. Altre novità dal mercato? Bisogna parlare come sempre con Pradè. Cerchiamo ogni giorno opportunità in Europa, aspettando qualche colpo". Giuseppe Iachini presenta la sfida contro il Napoli in conferenza stampa: "Quando si subentra si spera sempre che l'impatto sia giusto. C'è stata grande disponibilità da parte dei ragazzi. Abbiamo lavorato su tutti gli aspetti e portare a casa i risultati non è scritto. La squadra ha disputato ottime partite per impegno, dell'organizzazione, della mentalità e dell'impegno. A Bologna per 30 secondi non abbiamo vinto la partita. Guardiamo avanti perché il bicchiere è mezzo pieno. Contro la SPAL non abbiamo giocato bene perché c'era grande tensione. Abbiamo cancellato e resettato e fatto una grande partita contro l'Atalanta. Ora ci aspetta un avversario difficile come il Napoli: siamo chiamati a fare una grande prestazione. Il Napoli ha avuto 24 ore di tempo in più? C'era successo già contro l'Atalanta con 24 in meno di recupero. Il Napoli ha avuto la possibilità di riposare di più ma noi dobbiamo lavorare e non creare alibi. Dobbiamo recuperare più energie possibili per affrontare un avversario che è ben organizzato e che sta giocando bene. Il lavoro di Gattuso si vede e dobbiamo essere concentrati e attenti: serve una partita perfetta perché loro hanno giocatori forti che possono cambiare il match con una giocata".

GENOA - Breve intervista di Pandev: "Ho due obiettivi per finire in bellezza: andare all'Europeo e salvare il Grifone. A marzo contro il Kosovo la gara della vita. Qui lo è ogni domenica". Proposto il portoghese David Simao per il centrocampo. 

HELLAS VERONA - Il difensore Rrahmani ha svolto quest'oggi le visite mediche a Villa Stuart per conto del Napoli: resterà in Veneto sino a fine stagione. Ecco quanto si legge sul sito ufficiale:

Hellas Verona FC comunica di aver ceduto a Empoli FC - a titolo temporaneo con diritto di riscatto – le prestazioni sportive del calciatore Liam Henderson, che in gialloblù ha collezionato complessivamente 35 presenze, di cui 28 in serie B (con 3 gol), 4 in serie A e 3 in Coppa Italia, risultando fra gli artefici della promozione nella massima serie conquistata dall’Hellas ai playoff lo scorso 2 giugno al termine della gara di ritorno della finale contro il Cittadella.

Hellas Verona FC augura a Liam Henderson le migliori fortune per il prosieguo della corrente stagione.

INTER - L'ex difensore Guglielmo Stendardo elogia le prestazioni di Bastoni: "Sta facendo bene nell'Inter, è giovane ma non nel modo di giocare. Conte ora lo preferisce anche a Godin perché ha più qualità nel far partire l'azione da dietro". Intervista a Barella che parla di Euro 2020: "Siamo riusciti a creare entusiasmo grazie a mister Mancini e ai ragazzi che si sono impegnati tanto nelle qualificazioni. Il fatto che il girone di Euro 2020 si svolgerà in Italia (a Roma, ndr) è una cosa positiva, cercheremo di fare il massimo. Io spero di esserci, voglio aiutare i miei compagni. Euro 2016? L'ho visto a casa con gli amici, è stato bello vederlo in tv. Ora me lo godrò in campo, se verrò convocato". Parla la giocatrice Eleonora Goldoni: "Si sono visti risultati anche impensabili. Questo è un campionato accattivante: soltanto a fine stagione potremo trarre le somme. Ci siamo approcciati ad una realtà che per l'Inter era nuova: abbiamo imparato tantissimo, da ogni singola gara. L'ultima partita è stata sfortunata, perché le occasioni ci sono state. Contro l'Hellas Verona mi aspetto una grande partita. All'andata loro sono state furbe e brave a pareggiare". Solskjaer, tecnico del Manchester United, conferma la cessione di Young all'Inter: «Ashley va verso i 35 anni e, per essere onesti, penso sia giusto che accetti due anni di contratto se qualcuno glieli offre. Anche noi eravamo pronti a offrirglielo. Qui allo United è stato un ottimo "servitore", un ottimo capitano. Ha vinto coppe e campionati».

JUVENTUS - Veronique Rabiot, madre-agente del centrocampista della Juventus, si scaglia contro il Paris Saint-Germain: "Non ho avuto contatti con il signor Le Graët. Non ho chiesto nulla, non abbiamo parlato. So che i giornalisti dicono che ho avuto contatti con lui, ma è falso e lui è un bugiardo. Quale calciatore non vorrebbe giocare per la Nazionale? Non si è mai rifiutato di essere una riserva, aveva solo chiesto di non essere a disposizione per il controllo antidoping, che è completamente diverso. Adesso gioca di più ed è la cosa che ama di più al mondo, fare il calciatore. È felice, sta imparando l'italiano, tutto sta andando bene. Torino è una bella città, credo che sia felice". Higuain torna a parlare della sua breve avventura al Chelsea: "Avrei dovuto far meglio. Ma penso che ciò che ho fatto non sia stato male e siamo stati in grado di vincere l'Europa League, oltre a raggiungere la Champions League e questi sono buoni risultati. Se sei un buon giocatore la gente si aspetta di tutto da te. Ma a volte non vengono prese in considerazione il fatto che vieni da un altro campionato e quello italiano è completamente differente dalla Premier League. E non considera il fatto che vi ho giocato solo per pochi mesi. Capisco che si aspettavano di più da me e lo apprezzo perché significa che si affidavano a me. E so che le persone hanno grandi aspettative dai migliori giocatori. Le critiche sono sempre ben accette, a patto che siano costruttive e non distruttive. Voglio solo dire che ho avuto la possibilità di giocare in uno dei campionati migliori al mondo". Intervista a Cristiana Girelli della selezione femminile: “Non sono un centravanti puro anche se mi piace in area. Adoro i numeri 10, ma mi manca la fantasia, diciamo che mi considero un falso 9, ruolo in cui mi sto trovando molto bene e mi piace molto colpire di testa, specialmente quando mi arrivano i cross perfetti di Cernoia. Non ho mai vinto la classifica marcatori, quest’anno sto segnando tanto, ma per le occasioni avute avrei potuto fare molto di più. Juventus? Speravo in una chiamata fin dal primo anno, ma sono contenta dell’esperienza fatta a Brescia. Ora però spero che questo matrimonio duri a lungo. Le tre istantanee della mia carriera? Esordio in Serie A, convocazione in azzurro e Mondiale. Dopo questa estate tutto si è stravolto, ma in senso positivo ha aperto il portone dei pregiudizi e fatto conoscere il calcio femminile. Il campionato è più competitivo ma come movimento dobbiamo alimentare questa fiamma e continuare a lottare per i nostri diritti”. Douglas Costa dopo il suo gol all'Udinese in Coppa Italia: "Dybala e Higuain avevano già fatto gol e mi hanno lasciato tirare. È stato un bel gesto, perché dare un contributo con gol e assist è sempre importante. Al di là del gol, comunque, era importante per me accumulare tempo in campo e ritrovare la confidenza con i miei compagni. La priorità di questa squadra è far giocare sempre i migliori, per questo devo tornare al top della forma. Non sono vicino al 100 per cento, ma era importante iniziare a sentire certe situazioni e in poco tempo credo che arriverò al top. Se sto bene gioco come voglio e mi diverto in campo".

LAZIO - Messaggio di Claudio Lotito contro il razzismo: "Questi temi sono fondamentali per la società civile, ed i giovani devono essere forgiati secondo questi valori. Spesso però i ragazzi crescono con le pressioni dei genitori, noi come Lazio abbiamo intrapreso un processo di formazione grazie al contributo di uno psicologo affinché i nostri atleti possano ambire al raggiungimento del traguardo sportivo solo con il culto del merito. Nel calcio lo stadio è stato interpretato come uno sfogatoio nel quale riversare le frustrazioni settimanali, questo ha fatto sì che si perdessero punti di riferimento come le scuole o le parrocchie. I giovani oggi vivono attraverso l’aspetto fenomenico della vita e hanno percezione di loro stessi solo quando assumono atteggiamenti in rottura con il sistema. Noi abbiamo il compito di creare campioni sul campo, ma anche nella vita per testimoniare un senso di responsabilità attraverso il loro semplice modo di essere”. Torna a parlare Jordan Lukaku, out da tempo per infortunio: "Sabato l’inizio del girone di ritorno? Abbiamo sempre i piedi saldi a terra e ci impegniamo fortemente. Abbiamo lavorato giorno dopo giorno ed abbiamo sempre ragionato gara dopo gara. Con questo approccio siamo riusciti a conseguire una serie di dieci vittorie consecutive in Serie A ed è stato un risultato incredibile, vogliamo continuare su questa strada. Il nostro obiettivo all’inizio dell’anno era centrare il traguardo Champions League, ora siamo terzi in classifica e vogliamo dar seguito a questi risultati”. Simone Inzaghi sulle condizioni di Correa: "Correa ha fatto allenamento lunedì perché è un ragazzo molto generoso, voleva già esserci col Napoli e poi martedì con la Cremonese. Ma aveva ancora fastidio e con lo staff medico lo abbiamo fermato per 3 giorni, oggi cercheremo di prepararlo e vedremo come saranno le sue risposte. Gli altri indisponibili: Marusic non è ancora pronto e Cataldi ha avuto un problema con la Cremonese e non ce l'avremo per 15-20 giorni. Ha giocato 3 partite di seguito anche se non era in grado, dobbiamo elogiarlo".

LECCE - Con Imbula ormai sul piede di partenza, proseguono le trattative con l'Udinese per Barak. I friulani, però, puntano a recuperare il centrocampista, reduce da un lungo infortunio. Ecco quanto riportato dal sito ufficiale:

L'U.S. Lecce comunica di aver ceduto, a titolo temporaneo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Edgaras Dubickas all'A.S. Gubbio.

MILAN - L'ex fantasista Ronaldinho ricorda il suo passato in rossonero: "Era una squadra meravigliosa. Avevamo Kaka, Pirlo, Beckham, Seedorf, Ibrahimovic, Thiago Silva, Gattuso, Maldini: sembrava una selezione dei migliori al mondo”.

NAPOLI - Si presenta Diego Demme: "Mio padre ha scelto di chiamarmi Diego perchè era un grande tifoso di Diego Maradona. Per questo mi ha chiamato così. I tifosi sono un po' pazzi ma in senso positivo. Mi ha detto che il Napoli è un grande club, sono felice di essere qui. Sono già stato a Napoli due volte, ho visitato la città ed adoro il cibo napoletano. La città è molto bella, il mio posto preferito è il lungomare. Quando tu cammini lì è bellissimo". Pawel Zimończyk, membro dell'entourage di Stanisav Lobotka, ha parlato del suo assistito: "Il passaggio al Napoli? È stato anche un grande trasferimento per il Celta Vigo. Anche il Valencia non ha pagato così tanto per Maxi Gomez. Se verranno soddisfatte tutte le condizioni per il pagamento dei bonus, Lobotka potrebbe essere il trasferimento più alto per il Celta Vigo. Sicuramente tutte e tre le parti sono soddisfatte. I soldi di questo trasferimento affluiranno anche al precedente club Lobotka, il Nordsjaelland". Gattuso alla vigilia della sfida contro la Fiorentina: "Si pensa gara dopo partita, in casa non abbiamo fatto grandi numeri dal mio arrivo e domani giochiamo con una squadra viva, tiene bene il campo, corre tantissimo, ma per noi è importantissima la partita e non pensiamo alla Lazio o alla Juventus. Pensiamo solo ai tre punti e sarà molto molto difficile. La priorità è stata la difesa, poi il centrocampo, ora possiamo sviluppare in modo migliore, non è solo una questione degli attaccanti ma in quanti metri stiamo, gli avversari devono restare lì sul nostro palleggio. La difesa deve far giocare meglio la squadra e tenere gli avversari lì. Lobotka cosa può dare in più al centrocampo? Sia Demme che lui hanno qualità di palleggio, Demme può giocare a due o fare il vertice basso, Lobotka anche la mezzala con caratteristiche diverse, ci daranno una grande mano. La qualità negli allenamenti è salita, la palla ora scorre più veloce, aumenta anche la pressione per gli altri, nessuno ha il posto assicurato, chi merita gioca. Non butto però allo sbaraglio i giocatori, devono valutare anche come giochiamo".

PARMA - Duello di mercato con l'Atalanta per De La Vega del Lanus.

SAMPDORIA - Il club blucerchiato bussa alla porta della Juventus per ben tre giocatori della Primavera: Nicolò Francofonte, Matteo Stoppa ed Erik Gerbi.

SASSUOLO - Roberto De Zerbi alla vigilia della sfida contro il Torino: "Sì, bisogna cambiare passo. Quando si gioca bene e si hanno le occasioni bisogna vincere. Quelle che pesano sono le sconfitte dentro le quali per la prestazione avremmo dovuto, me la prendo con noi, con quello che avremmo dovuto di fare di più noi. Abbiamo giocato col Genoa e con l'Udinese nel 2020. Col Genoa ci ricordiamo com'è andata la partita ma è stata sconfitta. I due ko sono stati diversi ma non si può solo metterla nel 2019 e nel 2020, nel periodo ci sono state anche delle differenze". Ridotta la squalifica di Berardi: ci sarà contro il Torino.

SPAL - Jankovic potrebbe finire in prestito all'Ascoli. Tra gli attaccanti piace anche Cerri.

TORINO - Recuperi importanti per Walter Mazzarri in vista della sfida contro il Sassuolo: "Abbiamo recuperato Baselli e Iago, mentre purtroppo non ho recuperato Zaza e ha fatto differenziato. Ansaldi prosegue il lavoro personalizzato, Parigini dovrebbe rientrare, Bonifazi ha accusato una sindrome influenzale ed è tornato a casa. Baselli è convocato, ma è rientrato da pochissimo: l'ho visto tranquillo nei contrasti, dovremo valutare il suo minutaggio. Dopo Sassuolo avremo Atalanta e la coppa Italia, ci sarà bisogno di tutti. È un recupero importantissimo". Si lavora ai rinnovi di De Silvestri e Ansaldi

UDINESE - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale friulano:

Udinese Calcio comunica che Lukas Teodorczyk ha riportato una forte contusione con ematoma all’orbita oculare sinistra. L’episodio è scaturito da un contrasto di gioco verificatosi nel corso della prima frazione della gara di mercoledì scorso contro la Juventus, portando alla sostituzione del giocatore nell’intervallo della partita stessa. Teodorczyk, tuttavia, è regolarmente a disposizione per l’attività quotidiana di allenamento e lo sarà per la gara di domenica contro il Milan, indossando, eventualmente, un’apposita maschera protettiva.