Brevi calcio (e mercato)

01.09.2019 20:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

In estate inevitabilmente il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società sino all'inizio dei campionati. 

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - Clamoroso Skrtel: il difensore rescinde per problemi fisici. 

BOLOGNA - Domani alle ore 17 ci sarà la ripresa degli allenamenti. 

BRESCIA - Eugenio Corini dopo il ko contro il Milan: “La partita l’abbiamo sviluppata, nel secondo tempo abbiamo avuto la sensazione anche di poterla pareggiare. Il gol del Milan nasce da un fallo laterale poco successivo all’infortunio di Martella. Abbiamo avuto due occasioni importanti nel primo tempo. C’è rammarico quando si perde ma la partita l’abbiamo fatta. Queste due prime giornate ci lasciano qualcosa di importante, tre punti e prestazioni di livello. Tonali? Sandro è un giocatore di grande livello. Nonostante l’età dimostra grande spessore. Dobbiamo accompagnarlo in una crescita che ci possa aiutare a raggiungere la salvezza”. Offerto un milione di euro di stipendio a Guarin

CAGLIARI - Simeone e Olsen hanno scelto i numeri di maglia: 99 per l'argentino, 90 per il portiere svedese. 

FIORENTINA - Previsto per domani l'arrivo di Pedro dalla Fluminense: pronto un contratto quinquennale. 

GENOA - Ecco quanto si legge sul sito ufficiale:

Il Genoa Cricket and Football Club informa di aver formalizzato il trasferimento del centrocampista Oscar Hiljemark alla Dinamo Mosca. Il club ha completato l’iter per la cessione, a titolo definitivo, dei diritti alle prestazioni sportive del nazionale svedese.

HELLAS VERONA - Fabrizio Ferrari, intermediario della cessione di Imbula al Lecce, ha parlato della sfida contro gli scaligeri: “È una partita importantissima per riscattarsi dopo l’esordio non facile contro l’Inter. Il Lecce ha le capacità per fare risultato”.

INTER - Parla Giuseppe Di Carlo, avvocato di Mauro Icardi: "Prima di arrivare a questo punto, a inizio agosto (11, ndr) avevo inviato al club una diffida perché Icardi fosse reintegrato pienamente negli allenamenti. Come risposta ho ricevuto una nota formale della società che affermava che è integrato nel gruppo, mentre è noto a tutti che non svolge le esercitazioni tecnico-tattiche. È unilateralmente considerato sul mercato nonostante un contratto fino al giugno 2021 e la sua dichiarata volontà di rispettarlo. L'Inter ha adottato la stessa modalità con Joao Mario? Si tratta di una prassi consolidata anche da parte di altri club, ma io mi domando: è corretta? Questo arbitrato può trasformarsi in una questione di diritto per il futuro. Puntiamo a dimostrare che un calciatore, in questo caso Icardi, non può essere demansionato o messo da parte così. Trattandosi di un giocatore non si può rivolgere alla giustizia ordinaria e far causa per mobbing".

JUVENTUS - Giovanni Martusciello, vice di Maurizio Sarri, dopo il pirotecnico 4-3 al Napoli: "È successo quello che accade in questo momento, le risorse energetiche si abbattono notevolmente, non c'è più reazione; un po' anche accontentati dal triplo vantaggio, si sono commessi degli errori un po' dettati dalla fatica, un po' di leggerezza e si è rimessa in piedi una partita che era stata strameritata  per 60 minuti. Come mai questa sofferenza in difesa? I gol si possono evitare sempre, ma gli errori ci sono, però gli errori sono dovuti alla condizione fisica di alcuni giocatori che vengono da diversi infortuni, quindi non riescono a reggere per 80-90 minuti. Prendiamo per buono quello che si è fatto". Interviene anche Danilo: "Sono felice per il gol e perché sto trovando la forma migliore. Bonucci? Non ho capito cosa mi ha detto sul gol perché è stata un'azione molto veloce e convulsa, mi sono lanciato in avanti, ho visto l'occasione per segnare. Ci abbiamo creduto fino alla fine, ci sono tante cose da migliorare ma siamo contenti".

LAZIO - Brevi dichiarazioni di Rudi Garcia sul suo passato nella Capitale: "Derby? È molto bello, ma spero di giocarne altri. Non potrei andare alla Lazio, anche se apprezzo il loro lavoro".

LECCE - Tutto esaurito per la prima in casa contro l'Hellas Verona dopo 7 anni di Purgatorio tra C e B. 

MILAN - Marco Giampaolo dopo la vittoria di misura sul Brescia: "Paquetà? Ha licenza di andare, un centrocampista deve essere razionale nei suoi compiti. Ha la licenza di palleggiare e andare. È una risorsa in quel ruolo lì. Può anche giocare trequarti, a seconda della partita. Il trequartista è un finto attaccante. A me piace che lì possa giocare un calciatore con le qualità dell'attaccante, che è diverso dal centrocampista. Identità? Mi piace avere un'identità e poi i giocatori devono sorprendermi dentro quell'identità. Faccio i complimenti al Brescia per la partita di Cagliari, mi aveva sorpreso. Per certe cose mi ricorda molto la mia Sampdoria. Siamo stati bravi ad impedire loro di farli giocare con le loro strategie di gioco offensivo. Serve avere giocatori offensivamente sempre freschi, se potessi cambiare sempre i tre attaccanti lo farei. Ecco perché non c'è un titolare in quel reparto".

NAPOLI - Giovanni Di Lorenzo in zona mista dopo il 4-3 subìto dalla Juventus: "Non siamo partiti benissimo, poi siamo riusciti a rimetterla in piedi sotto di 3-0 e non era facile. Dispiace per quel gol preso alla fine, dobbiamo ripartire dal secondo tempo fatto in maniera positiva. Io ho cercato di fare il mio lavoro e quello che mi ha chiesto il mister. Sono contento per la prestazione della squadra, dobbiamo ripartire da questo secondo tempo. La sfida con Cristiano Ronaldo e de Ligt? Questi sono discorsi vostri. Sono contento per il gol, ma sicuramente speravo di uscire da qui con almeno un punto”. Questo il commento di Carlo Ancelotti: "Sono cose che succedono nel calcio, è stata una gara strana, abbiamo giocato molto male per un'ora e poi abbiamo giocato molto bene, si può pareggiare, si può perdere ma sono più dispiaciuto per l'ora fatta male che per l'autogol, mi aspettavo una prestazione diversa e poi si è visto cosa può fare il Napoli. I cambi? Due sostituzioni erano forzate, Ghoulam era già ammonito e non volevo rischiare e Insigne aveva un problema alla coscia, avrei comunque messo Lozano che dà profondità e ha creato parecchi problemi nel secondo tempo. Abbiamo preso sette gol, sono troppi, va migliorato l'aspetto difensivo. Marcature troppo blande e concediamo troppo spazio".

PARMA - Inserimento del Genoa per il terzino Ankersen

SAMPDORIA - Capezzi verso il trasferimento all'Albacete. 

SASSUOLO - Il Cagliari pensa a Goldaniga per rinforzare la difesa. 

SPAL - Luis Muriel, attaccante dell'Atalanta, è tornato sulla doppietta realizzata contro gli estensi: "L'esordio con l'Atalanta è stato da 11. Al di là dei due gol, mi focalizzo sulla vittoria. Erano tanti anni che non vincevamo la prima di campionato. Sono felice e motivato per quello che viene adesso. Questa squadra non molla mai e il successo con la SPAL lo dimostra, dobbiamo crederci fino alla fine e dare tutto in campo".

TORINO - Si avvicina l'arrivo di Samir Ujkani: andrà a occupare il ruolo di vice-Sirigu.

UDINESE - Tentativo per Dimarco: si lavora al prestito con diritto di riscatto e controriscatto.