Brevi calcio (e mercato)

20.08.2019 23:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

In estate inevitabilmente il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società sino all'inizio dei campionati. 

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - La Dea resta la scelta principale di Diego Laxalt, che sarebbe felice di ritrovare Gasperini, già suo tecnico ai tempi del Genoa. Da studiare la formula: prestito con obbligo o con diritto. Oggi dopo l'incontro con la dirigenza rossonera c'è stata un'apertura al club orobico, che potrebbe accelerare per portare il laterale uruguaiano in nerazzurro e accontentare il mister piemontese in vista di una stagione densissima di impegni.

BOLOGNA - Il ds Bigon su Sinisa Mihajlovic: "Credo che pochissime persone al mondo possano reggere una situazione così. Ci vuole energia fisica, costanza, lui porta avanti un lavoro difficile e stressante in una situazione pesante. Sinisa è un fenomeno. Davvero".

BRESCIA - Bagno di folla per Mario Balotelli al primo allenamento con le Rondinelle: circa 1000 i tifosi presenti sugli spalti. 

CAGLIARI - Se Simeone dovesse rifiutare la corte dei sardi, si virerebbe su Barrow, anch'egli in uscita dall'Atalanta. 

FIORENTINA - L'ex tecnico Viola Cesare Prandelli sull'imminente arrivo di Franck Ribery: "Anche se Ribery ha 36 anni sicuramente porterà entusiasmo perché è un calciatore di livello mondiale. Porterà entusiasmo alla piazza. Quando ha la palla sull'esterno ti punta, quando ti dribbla diventa tutto meno complicato per una squadra". Luca Toni, suo ex compagno di squadra ai tempi della parentesi al Bayern Monaco, racconta un aneddoto: "Era uno dei giocatori più simpatici. Appena arrivai al Bayern Monaco facemmo uno scherzo al capitano Kahn insieme, uno a cui avevi anche paura a parlare. Perfino lui rimase stupito dalla nostra personalità. Ribery è un trascinatore. In più l'ho sentito, ha tanta voglia di incidere ancora". Con l'addio di Biraghi, i gigliati potrebbero piombare su Nagatomo

GENOA - Il presidente Enrico Preziosi sul mercato: "Ripeto, non voglio dire niente in questo momento, i tifosi hanno memoria lunga e non mi sbilancio. Il mister vuole trattenere alcuni giocatori e lo vogliamo accontentare. Abbiamo due o tre esuberi che andranno via ma i calciatori essenziali non partiranno per nessuna cifra. Voglio poi ricordare che il Genoa è in vendita, nonostante il mercato che stiamo facendo. Spero sempre che arrivi qualcuno serio che voglia acquistare la società. All'orizzonte non ci sono però compratori affidabili. Lo dico ad alta voce: il Genoa è in vendita". Ufficiale Pajac

HELLAS VERONA - Nuovo colpo per gli scaligeri: fatta per Amrabat, in arrivo in prestito con diritto di riscatto a 3,5 milioni di euro. Bessa verso il Torino. Si presenta Verre: "La trattativa? È stata abbastanza lunga, sapevo dell'interessamento del Verona e fin da subito avevo dato il mio parere positivo alla dirigenza della Sampdoria. C'è voluto un po' di tempo per sistemare tutti i dettagli, ma ora sono felice di essere arrivato. Per me è un'occasione importantissima una piazza storica, questa deve essere una grande annata e devo dimostrare di meritare la Serie A. Il Verona è la squadra che più mi ha voluto, ho parlato con il Direttore e il mister prima di arrivare e li ringrazio per la fiducia. Sono qui da una settimana e già mi trovo bene con tutti, i ragazzi sono fantastici".

INTER - Stefano Colantuono sui nerazzurri: "Io adoro Antonio Conte, ma dire che lui che farà la differenza significa svalutare un po’ il lavoro di Spalletti degli scorsi due anni. L’Inter ha acquistato giocatori importanti e hanno costruito una squadra per avvicinarsi il più possibile alla Juventus e con Conte può essere sicuramente più facile. La Juventus cambiando allenatore e filosofia di gioco potrebbe subire qualcosa all’inizio e frenare, ma si tratta di un problema marginale perché la squadra è forte".

JUVENTUS - Cristiano Ronaldo in un video dopo il suo ritorno alla vecchia casa di Lisbona: «Quando mio figlio ha visto quel posto, non poteva credere che avessi vissuto lì. "Ma davvero sei stato qui?", mi ha chiesto. Ora sembra tutto facile, le case, l'auto e non solo. Ma per diventare un grande calciatore non puoi pensare che tutto cada dal cielo. Non è il talento che ti raggiunge, sei tu a doverlo agguantare. Occorre lavorare duro ed è questo che sto cercando di fargli capire». Si presenta Demiral: "Paragone con Chiellini? Giocare con i giocatori che seguivo da piccolo è un onore. Chiellini mi sta aiutando tanto nell'ambientamento, così come Bonucci e gli altri giocatori importanti che mi stanno vicini. Spero di acquisire esperienza dalla loro esperienza. Dura essere titolare? La Juventus ha alcuni dei giocatori migliori del mondo ,specialmente in difesa. Per me, come ho detto prima, è un onore essere qui. Spero nel più breve tempo possibile di vestire la maglia della Juventus da titolare e tutti i miei sforzi sono orientati a raggiungere al più presto il mio massimo stato di forma e spero di guadagnare la maglia da titolare e restare qui molto a lungo".

LAZIO - Savo Milosevic, allenatore del Partizan Belgrado, ammette: “Potrebbero esserci altri innesti, anche se la squadra è ormai quasi al completo. Soprattutto considerando che Pavlovic, nonostante il suo trasferimento alla Lazio in dirittura d'arrivo, probabilmente rimarrà con noi”. Sui social il club ha ricordato la nascita di Luigi Bigiarelli, fondatore del club, nato il 20 agosto 1875. 

LECCE - Pressing del Palermo per l'attaccante Saraniti

MILAN - L'agente di Laxalt annuncia: "Stiamo lavorando in sinergia con il club per trovare la soluzione migliore per il club e per il giocatore. È stata una riunione positiva con il direttore, rimaniamo in contatto con lui per cercare un club che possa dare a Diego la possibilità di giocare. Offerte da Atalanta e Fiorentina? Ci sono offerte, siamo in discussione ma niente di concreto. Andrà via in prestito o a titolo definitivo? Sarà un prestito". Leao durante la presentazione: "È un sogno essere qui, le persone di questo club hanno fatto la differenza, hanno dimostrato di credere fortemente in me e di volermi. La posizione la decide il mister, io sono un giocatore a cui piace molto fare assist e muoversi molto in attacco. Posso giocare sia prima che seconda punta. In Italia è diverso rispetto al Portogallo, tatticamente le squadre sono molto più forti. Devo migliorare e perfezionare il mio gioco secondo le idee dell'allenatore".

NAPOLI - Lozano è atterrato in Italia: domani sarà ufficiale il suo acquisto. Queste le dichiarazioni dell'ex tecnico Agostinelli a riguardo: "L'arrivo del messicano? Come caratteristiche non so se proveranno ancora per Rodriguez. Oltre a lui ci sono Mertens, Insigne e Callejon. Forse adesso servirebbe più un centravanti. Milik a me piace tantissimo per il gioco che fa. Dobbiamo ricordarci che due anni fa è stato completamente fermo, per me può diventare il prossimo capocannoniere della Serie A. Icardi? Se viene non bisogna pensare se giocherà lui o Milik. Se si vuole stare a grandi livelli, la pressione tra due giocatori deve essere la normalità".

PARMA - Roberto Inglese "avvisa" la Juventus: "Saremo noi ad aprire il campionato contro una grande squadra, cercheremo di fare risultato ad ogni costo, per me meglio affrontarli ora comunque. È la prima di campionato sia per noi e che per loro, le gambe saranno pesanti e i meccanismi da collaudare. L'anno scorso ho fatto l'assist a Gervinho per il gol all'ultimo minuto a Torino, spero di segnare sabato ma conta più il risultato, chi segna segna. In questa stagione la squadra ha iniziato a lavorare tutta insieme e questo porta tanti vantaggi". Il ds Faggiano: "Ci siamo complicati la vita da soli l'anno scorso ma solo per gli infortuni di Gervinho e Inglese, non per altro. Dell'anno scorso sono soddisfatto, va bene salvarsi una partita prima visto che alla partenza ci davano tutti per retrocessi. Mi aspetto qualcosa in più, ma non deve essere un assillo. Conti è sfumato? Se lo dite voi... negli ultimi giorni di mercato può succedere di tutto. Abbiamo fatto un sondaggio ma vediamo le intenzioni del Milan e del giocatore". 

SAMPDORIA - Rilancio per Vignato del Chievo: offerti 6 milioni di euro. Si segue anche Embarba del Rayo Vallenano. 

SASSUOLO - In arrivo Muldur dal Rapid Vienna: operazione da circa 5 milioni di euro. 

SPAL - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale estense: 

S.P.A.L. srl comunica di aver acquisito dal Club Bruges le prestazioni sportive del calciatore Karlo Letica. Il portiere croato arriva in biancazzurro a titolo temporaneo con diritto di opzione per il trasferimento definitivo a favore della S.P.A.L.

Pur di arrivare a Stepinski, i ferraresi sarebbero disposti a privarsi di uno tra Paloschi, Vaisanen e Moncini

TORINO - L'ottimo avvio di Simone Zaza ha convinto i granata a puntare sull'attaccante lucano: no all'Espanyol che aveva chiesto informazioni. Millico potrebbe finire al Chievo. 

UDINESE - Kevin Lasagna dopo la sfida contro il Südtirol: "Sono contento per il gol e perché volevamo fortemente passare il turno, anche se non è stato per nulla facile, ma quello che conta è il risultato. Loro stavano molto bassi ed è stato difficile trovare le linee di gioco. Trovando gli spazi nel secondo tempo siamo riusciti a vincere la partita. Personalmente non sono ancora al cento per cento, ma comincio a stare meglio, così come la squadra che comincia a mettere minuti nelle gambe e trovare continuità. Ora dobbiamo girare subito pagina e pensiamo ai tre punti di domenica, che saranno difficili da conquistare, ma noi davanti al nostro pubblico di sicuro ce la metteremo tutta".