Brevi calcio (e mercato)

17.07.2019 23:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

Con l'arrivo dell'estate, inevitabilmente il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società sino all'inizio dei campionati. 

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - L'ex trequartista Carlo Perrone su Luis Muriel: "Credo che nello schema di Gasperini possa dare molto. Nei primi tempi alla Fiorentina quest'anno ha dimostrato di avere grandi potenzialità. A Bergamo si riesce a dar modo al giocatore di esprimersi al 100%, quindi sono molto fiducioso. Sarà anche il cuore che parla visto che sono molto legato all'Atalanta però avverto buone sensazioni".

BOLOGNA - In conferenza stampa da Castelrotto è intervenuto il portiere Da Costa: "La squadra? Questo è sicuramente il gruppo più forte con il quale sono stato in ritiro. Obiettivi? Vedere certi acquisti e conferme ti dà tanta forza mentale. Partiamo con un gruppo già formato e migliorato. Io dico sempre che il mio obiettivo sarebbe raggiungere l’Europa, ma quest’anno è quello di giocarcela con tutti. Essendo qui da tanto tempo, posso dire che ogni anno c’era qualcuno che voleva andare via a fine o a inizio stagione. Quest’anno non succede, tutti vogliono venire a Bologna. Il contratto? Sono in scadenza quest’anno ma non ho ancora parlato con la società. Adesso non ce n’è bisogno, io cercherò di dare il massimo e a fine anno ci riparleremo. A Bologna sto benissimo e la mia volontà è di rimanere". Gli esami cui è stato sottoposto Jerdy Schouten hanno evidenziato una lesione di primo grado del collaterale mediale del ginocchio destro, con tempi di recupero stimati in 3-4 settimane. Kasimpasa su Krejci.

BRESCIA - Si guarda in casa Chievo per rinforzare la squadra: sondaggi per Tomovic e Giaccherini

CAGLIARI - Pazza idea in casa sarda: si sogna un clamoroso ritorno di Radja Nainggolan. Ballano ancora 5 milioni di euro per Nandez. Piace Kurtic ma la SPAL fa muro. Ufficiale Vicario

FIORENTINA - L'ex portiere Lafont ha parlato del suo trasferimento al Nantes: "La trattativa è successa tutta molto velocemente. Quando ho parlato con la dirigenza del Nantes, tra cui il presidente, mi hanno proposto un progetto che mi piaceva molto, un progetto ambizioso. È questo ciò che mi ha convinto a scegliere questa società. Cosa ho provato al momento della firma? Ero molto fiero di poter venire qui, di unirmi a questa famiglia. Tutti sanno l`importanza di questo club che ha uno dei palmares piú grandi del calcio francese". Rocco Commisso dopo la partita contro il Chivas: "Acquisti? Pradé ha bisogno di tempo. Non dobbiamo dimenticarci che se l'affare non fosse stato in due settimane e mezzo, oggi la Fiorentina non avrebbe cambiato le maniche. Mi sono preso i rischi, abbiamo fatto un grande lavoro. Ancora i risultati non ci sono, intanto prendiamo questo del campo. I risultati ci diranno come abbiamo lavorato. Chi sta con me lo tratto bene, lo bacio, ed è così che voglio fare con la Fiorentina". Montella dopo l'incontro: "Sono contento perché abbiamo vinto. Dobbiamo abituarci a farlo e abbiamo avuto questa voglia fino alla fine. Contando il momento e i tanti calciatori nuovi posso essere contento anche per attitudine e atteggiamento". 

GENOA - Suggestione Kranevitter per rinforzare la mediana. Parla il portiere Jandrei: "Gli inizi sono stati duri perché non capivo la lingua, è servito tempo per ambientarmi del tutto. Con i preparatori Scarpi e Raggio Garibaldi ho capito che dovevo lavorare sulla tecnica europea, adattando la scuola brasiliana a quella italiana. È un processo ancora in corso che sta dando buoni risultati. Gli allenamenti di mister Andreazzoli utilizzano molto il pallone, il gioco che propone è divertente. C’è allegria in questo. Con Romulo si è instaurato un legame come tra fratelli, siamo compagni in stanza, ma è un po’ in tutto il gruppo che si respira una bella aria. Ho origini italiane sia da parte di madre che di padre. Non conosco le regioni di provenienza”. Idea Pucciarelli per l'attacco. 

HELLAS VERONA - Il club scaligero ha messo gli occhi su Leonardo Campana, punta classe 2000 del Barcelona Guayaquil. In merito ha risposto il presidente del club, José Francisco Cevallos: "In Europa il calciomercato chiude il 17 settembre e c’è la possibilità che Leonardo possa partire, non si può nascondere. Sarebbe una cessione importante anche per la crescita del giocatore".

INTER - Lo zio Bergomi su Radja Nainggolan: "Siamo sempre lì. Quando è arrivato era l'acquisto giusto dopo quello che aveva fatto vedere a Roma con Spalletti, ma all'Inter ha fatto troppo poco tra problemi fisici e il resto. A centrocampo ora ci sono Sensi, Barella, Brozovic, Vecino, Gagliaridini, Borja Valero... Sono tanti. Dove lo vai a mettere non prevedendo più quel ruolo da trequartista o da seconda punta? Secondo opportunità? Per me diventa difficile, conosco la famiglia e mi piacerebbe dargli una chance, ma non posso entrare in questi discorsi". Miranda potrebbe finire in Cina allo Jiangsu Suning.

JUVENTUS - Mino Raiola, agente di de Ligt, sull'arrivo del suo assistito alla Juventus: "Non è questione di volerlo, è la squadra più giusta per lui, per la sua idea e per la sua carriera. Poi per un difensore venire in Italia è sempre ideale. Lui per la testa che ha può diventare uno dei più, se non il più forte, del mondo. È una tappa giusta per la sua carriera. È già il numero uno? Sicuramente lo è tra i giovani, poi ci vuole poco per diventarlo in assoluto. Ci deve lavorare, ma ha la mentalità giusta. Per spirito di lavoro si avvicina, forse lo supera pure, a Nedved. Coma ambizione invece è come Zlatan, ha tutto per diventare quello che vuole diventare".

LAZIO - Silvio Proto dal ritiro di Auronzo di Cadore: "La Coppa Italia è stata una bella vittoria. Certo è più facile giocare contro l'Atalanta che con la Juventus in finale, per questo era una bella occasione. Abbiamo giocato la finale alla grande e abbiamo vinto la coppa. In campionato era più difficile, ma alla fine siamo stati contenti di aver vinto la Coppa Italia. Spero di aggiungere la Supercoppa al mio palmares, sarebbe bellissimo. Difficile dire oggi chi sia favorito per la Champions. Noi dobbiamo fare il massimo, ma il lavoro inizia oggi, anzi ieri. Per la Champions firmerei con due mani, se ce l'ha fatta l'Atalanta ce la possiamo fare anche noi. Dobbiamo lavorare, non si può soltanto annunciare l'obiettivo". Sembrava a un passo dall'addio e invece a Caicedo dovrebbe addirittura essere proposto il rinnovo: "Inzaghi? Ha sempre dimostrato di aver fiducia in me e di stimarmi come calciatore, lo ringrazio per questo. Ma il mio compito è quello di farmi trovare sempre pronto e di continuare su questa strada. Io lavoro per essere coinvolto sempre di più. Ma è il mister che fa le scelte e noi dobbiamo rispettarle e accettarle”.

LECCE - Il primato storico degli abbonamenti è di 13.524 tessere, ma l'entusiasmo per la squadra di Liverani è alle stelle e il dato rischia di essere migliorato ancora una volta. Concorrenza dai club turchi per Nagy.

MILAN - L'ex centrocampista rossonero Giovanni Lodetti su Giampaolo: "Per lui essere in una grande squadra è una novità, ma a Genova ha fatto molto bene quindi credo sia una scelta giusta e ponderata da parte delle società rossonera. Forse non ha ancora il carisma da grande squadra, ma potrebbe fare molto bene al Milan". Questo, invece, il pensiero di Franco Baresi: "Giampaolo ha idee ed è propositivo, e poi ha un calcio offensivo".

NAPOLI - Intervista a Dries Mertens: "Rinnovo? Non lo so, vediamo. Io sto bene, per fortuna mi sento ancora molto giovane. Vediamo come possiamo fare, come ho già detto mi sento bene e sto pensando solo a questa stagione. Poi si vedrà. Cosa serve per lo scudetto? Bisogna guardare a sé stessi e lavorare facendo il massimo, come stiamo facendo e come abbiamo sempre fatto. Ho visto giocatori andare via e tanti altri ne sono arrivati in questi 6 anni, abbiamo fatto un gran cammino. Ma se guardo la Juventus hanno comprato Rabiot, De Ligt, Ramsey, Buffon... sono molto forti. Le altre squadre anche stanno comprando tanti giocatori, noi dobbiamo mettercela tutta e poi si vedrà". Insigne sul suo ruolo: "Fascia di capitano pesante? Io al di là della fascia, anche quando non ce l'avevo ed era capitano Marek che ha fatto la storia del Napoli, ho sempre cercato di dare una mano in campo e negli spogliatoi. Anche senza la fascia ho sempre avuto tante responsabilità, ci si aspetta tanto da me. Sono il primo a stare male se il Napoli non vince, spero che quest'anno con la fiducia di mister, compagni e società riuscirò a dare una mano in più alla squadra".

PARMA - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale dei crociati:

La Società Parma Calcio 1913 comunica sul proprio sito ufficiale l’acquisto a titolo temporaneo annuale con obbligo di riscatto del giocatore Yann Dorgelès Isaac Karamoh (Abidjan, 8.7.1998) dall’ F.C. Internazionale Milano. L’attaccante ha firmato con i crociati un contratto fino al 30.06.2023.

Samuele Sopranzi ha parlato del ritorno del suo assistito Roberto Inglese al Parma: "Lui ha deciso di tornare a giocare al Parma e così è stato. Il Napoli ci ha aiutato in questa trattativa mentre i ducali sono stati straordinari perché lo hanno rivoluto nonostante l'infortunio e con un grande sforzo. Non c'era tanta differenza tra le offerte che sono pervenute e quindi ha prevalso quello che lui ha voluto fare".

SAMPDORIA - Sulla trequarti piace l'ex Empoli Zajc, trasferitosi a gennaio al Fenerbahçe. Piace Castrovilli come eventuale sostituto di Praet. Offerti 10 milioni di euro al Kasimpasa per l'egiziano Trezeguet

SASSUOLO - Andrew Gravillon ha firmato ufficialmente il nuovo contratto che lo lega al club neroverde.

SPAL - Intervista al ds Davide Vagnati: "Petagna? È normale che ci sia interesse su un giocatore che ha segnato 16 gol. Petagna è un ragazzo di grande sensibilità e siamo contenti di averlo. Vedremo cosa succederà sul mercato, me per noi è una pedina fondamentale. Bonifazi? Se si potrà fare il discorso di Bonifazi saremo felici. In questi anni lo abbiamo valorizzato, prendendolo in Serie B dove ha fatto bene, poi è tornato a Torino dove ha giocato poco o niente e l'anno scorso da noi si è rilanciato. Abbiamo piacere di parlare di una nuova possibilità a Ferrara, vediamo se è una cosa fattibile nel più breve tempo possibile perché altrimenti, come è giusto che loro facciano le giuste valutazioni, le faremo anche noi. Fares? Per Fares in questo momento non abbiamo piacere di fare trattative, perché è un giocatore che deve terminare ancora un processo di crescita. Siamo convinti che possa darci ancora molto, quindi di scambi con Fares non ne parliamo". Prime dichiarazioni da giocatore estense per Marco D'Alessandro: "Contento di essere qui. L'eredità di Lazzari? Lui è un bravissimo ragazzo ed è forte. Non l'ho conosciuto, ma come giocatore è fortissimo e si è meritato il salto di qualità. Impossibile rifare quanto ha fatto in questa società". 3-1 al Nova Gorica nella prima uscita stagionale. 

TORINO - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale del club: 

Il Torino Football Club comunica di aver ceduto a titolo temporaneo, con diritto di opzione a favore dei liguri e contropzione per i granata, alla Virtus Entella il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Manuel De Luca.

Cairo vuole blindare Nkoulou: proposto il rinnovo. 

UDINESE - Pur di arrivare a Bonifazi, il club friulano sarebbe disposto a sacrificare Fofana, inserendolo nella trattativa. Il Nantes ufficializza l'arrivo di Wague: contratto sino al 2022.