Brevi calcio (e mercato)

15.07.2019 23:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

Con l'arrivo dell'estate, inevitabilmente il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società sino all'inizio dei campionati. 

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - La società è alla ricerca di un vice-Ilicic: piace Verdi ma De Laurentiis chiede 20 milioni di euro per il suo cartellino. 

BOLOGNA - Lunga lettera di SInisa Mihajlovic al mondo del calcio dopo il male che lo ha colpito (leucemia, ndr):

"Ci sono momenti nella vita in cui ti ritrovi a lottare contro un avversario difficile da superare o ad affrontare un problema che è complicato da risolvere. Io vivo ora un momento così, però mi sento molto fortunato perché so di non essere solo. Accanto a me ho scoperto di avere un sostegno enorme. In questi giorni ho ricevuto un mare di affetto, solidarietà ed energia positiva che mi ha dato una incredibile, ulteriore, carica e la certezza che vincerò questa battaglia contro la leucemia.

Ho ricevuto migliaia di messaggi. Vi assicuro che li ho letti tutti, uno dopo l’altro: ognuno ha rappresentato per me una carezza, un abbraccio e ha toccato il mio cuore. Sono stati giorni duri e mi scuso se non ho risposto e ringraziato ognuno di voi.

Lo faccio qui, adesso, grazie a La Gazzetta dello Sport e al Presidente Urbano Cairo che mi hanno affettuosamente messo a disposizione questo spazio.

Grazie per la vicinanza ai presidenti delle squadre in cui ho militato da giocatore o allenatore e a quelli per cui non ho mai lavorato ma mi hanno mostrato stima e affetto.

Grazie agli ex compagni e avversari dei miei anni da calciatore, ai giocatori di oggi che ho allenato e a quelli che non ho mai guidato ma ugualmente mi hanno detto «Forza Mister».

Grazie ai tifosi delle «mie» squadre e a quelli che invece ho affrontato vestendo un’altra maglia. Tanti di coloro che magari in passato in campo mi hanno fischiato e contestato, stavolta mi hanno incoraggiato e scritto «Non mollare Sinisa». Grazie a quanti nel mondo non solo dello sport ma anche della politica e dello spettacolo mi sono stati vicino.

Grazie agli amici di una vita incontrati in tante città durante la mia carriera.

E grazie alla gente comune, che non è famosa: chi mi conosce sa che valuto ogni uomo per come è e non per chi è. Dai messaggi di Capi di Stato (da non crederci...) alla letterina ricevuta da un bambino che ha disegnato un sorriso per me, siete stati tutti importanti.

Grazie, grazie, grazie.

Mi avete commosso. Ho finito le lacrime, ora sono pronto a combattere.

Ci rivediamo presto,

Sinisa Mihajlovic"

Si presenta Denswil: "Ero allo stadio per l'ultima partita della stagione contro il Napoli, mi aveva invitato il mio amico Dijks. I contatti con il Bologna sono iniziati circa un mese fa, la società mi ha voluto fortemente. Sono contento di essere qui, mi trovo bene. Lo staff e i compagni mi stanno aiutando con la lingua, per adesso parlo solamente inglese ma sto imparando l'italiano".

BRESCIA - Sfida alle emiliane Parma e SPAL per l'acquisto di Stepinski

CAGLIARI - Prevista per domani la firma del portiere Vicario, in arrivo dal Venezia. Per Nandez si può chiudere a 16-17 milioni di euro. 

FIORENTINA - Dopo essere tornato allo Sparta Praga, Martin Graiciar dichiara: "È evidente che mi dispiaccia lasciare Firenze ma questo è il calcio: un giocatore deve essere preparato a qualsiasi tipo di avvenimento. Davanti a me ho ancora una strada lunga, posso crescere e non ho voglia di guardare indietro: ora voglio concentrarmi solo sul presente e il futuro con lo Sparta”. Sondaggio del Tolosa per Eysseric. Dal ritiro di Chicago, altre parole di Montella sul futuro di Chiesa: "Io devo sentire ancora una presa di posizione da parte di Chiesa o del suo entourage. Ora, non so se qualcuno ha altre informazioni ma fino a prova contraria Chiesa è un calciatore della Fiorentina. Non ci sono problemi.

GENOA - Andrea Pinamonti in vista della prossima stagione: "Andare in doppia cifra? Sicuramente è quello a cui punto. L’anno scorso, anche se cinque non è un gran numero, era il mio primo anno in A. Sono rimasto molto soddisfatto. Il Mondiale Under 20 è andato molto bene e quest’anno voglio migliorare lo score dell’anno scorso. Responsabilità ne ho tanta ma allo stesso tempo è stimolante. Il Genoa è una piazza importante e poi mi piace essere sotto pressione, do il meglio di me stesso". Il tecnico Andreazzoli ha svelato una curiosità sugli allenamenti: "Dopo il lavoro in campo è nostra abitudine riguardare le sedute attraverso i video, per capire se abbiamo sbagliato qualcosa e cercando di migliorare sempre. Andiamo a ricercare quello che vogliamo, le varie fasi di gioco e come si pongono i giocatori in fase di possesso e non possesso. Possiamo fare anche analisi su un singolo giocatore". Zukanovic sul compagno di reparto Romero: "È forte ma ha anche grande margine di crescita. Gliel’ho anche detto di persona, ha una potenzialità enorme ma deve crescere". Schafer verso il prestito al Pisa. 

HELLAS VERONA - Definitivo l'arrivo di Radunovic dall'Atalanta: oggi visite e firma. Si presenta Badu: "Sono molto felice di essere arrivato al Verona. Prima di tutto vorrei ringraziare la famiglia Pozzo, mi hanno preso bambino in Africa e reso uomo, ma ora era il momento di cambiare e sono contento di essere qui. Infortunio? Sto molto bene fisicamente, devo solo lavorare e aiutare la squadra, già nel finale dello scorso campionato ho giocato diverse partite quindi è tutto alle spalle. Sono pronto a tutto, pur di aiutare la squadra: metto a disposizione la mia esperienza di tanti anni in Serie A per raggiungere l'obiettivo della salvezza. Juric? Allenatore bravo e carico di motivazioni, ci ho parlato e abbiamo lo stesso obiettivo, mi piace molto come lavora. Ruolo? Mi adatterò a quello che mi chiederà il mister, possono giocare sia in un centrocampo a tre che in uno a quattro. La squadra è giovane, ma ci sono anche elementi di esperienza come Pazzini, Marrone e Faraoni: penso che abbiamo tutto per fare bene anche in Serie A. Il gruppo sta bene insieme, sia in campo che fuori, e anche la società è forte. Tifosi? Tutti i calciatori con cui ho parlato che sono stati qui in passato mi hanno parlato benissimo della piazza, di quello che sa dare e di come sta vicino alla squadra. Il calcio africano è molto diverso da quello europeo, più fisico. Penso tornerò in patria per chiudere la carriera".

INTER - Stefano Sensi dopo l'amichevole con il Lugano: "Sensazione? Positive. C'è entusiasmo, voglia di migliorarsi e sacrificarsi e queste sono le cose fondamentali per fare una buona stagione. Qual è l'obiettivo della prossima stagione? Fare bene e fare il più possibile. Siamo una squadra ambiziosa e lavoriamo per migliorarci. Puntiamo più in alto possibile". De Vrij sul gap con la Juventus: "Guardiamo a noi stessi, a ciò che dobbiamo fare. Certo che cerchiamo di fare meglio dell'anno scorso, lavoriamo tutti i giorni per fare bene". L'ad Giuseppe Marotta sul ritiro di Lugano: "Il ritiro di Lugano è stato un periodo di grande tranquillità abbinato ad un lavoro intenso dal punto di vista calcistico. Le strutture che abbiamo utilizzato, da Villa Sassa a Cornaredo, sono state sicuramente all'altezza, e abbiamo apprezzato la disponibilità dal punto di vista umano che ci ha aiutato ad affrontare questo periodo nel modo migliore". Dalla Turchia scrivono che ci sarebbe pronta un'offerta da 10 milioni di euro per Jailson del Fenerbahçe.

JUVENTUS - Dino Zoff sull'arrivo sempre più probabile di de Ligt: “È giovanissimo ma ha già fatto molto bene, dimostrando grandi qualità. Comunque sicuramente alza il tasso tecnico di una Juventus già molto forte. Guardate cosa ha fatto Ruud Krol a Napoli, ai suoi tempi. Se hai la testa giusta, ti capisci subito con gente che sa giocare a pallone. Deve crescere ancora, ma la personalità non manca, come i mezzi fisici. Beckenbauer a fine carriera si è dimostrato il più completo e forse de Ligt potrà progredire su quella scia. Ma è ancora presto per dirlo". Anche ten Haag, tecnico dell'Ajax, si esprime su de Ligt: "Sapevamo da tempo che sarebbe successo, è un bene che accada ora. Si libera un posto, qualcun altro dovrà riempirlo". Si presenta Ramsey: "Quando ho sentito che la Juventus era interessata a me, ho pensato che si trattasse l'opportunità di vivere un sogno. È anche una sfida per quanto mi riguarda, fare una vita diversa sperando che tutto vada bene. So che può essere impegnativo ma sono preparato all'idea". 

LAZIO - Acerbi sul nuovo compagno di squadra Vavro: "Lo conosco da due giorni, è un ragazzo molto attento, mi piace molto. Ha una buona struttura fisica e un buon piede. Praticamente ha tutte le qualità che servono per diventare un ottimo giocatore. Certo, ci vorrà del tempo, ma ha già dimostrato il suo valore. Ha anche la testa, che per un difensore è essenziale". Si lavora alle uscite: Neto e Bruno Jordao verso il ritorno in Portogallo al Benfica, mentre Wallace potrebbe finire al Wolverhampton. Conferenza stampa di Stefan Radu, tornato a pieno regime dopo la "separazione" in casa: "Voglio ringraziare la società, il presidente, per l'opportunità che mi ha dato di far parte di nuovo della grande famiglia laziale. Dopo il momento più buio della mia carriera, da marzo in poi, non sono più stato io come uomo e come giocatore. Sono emozionato come si vede, però spero di ripagare a suon di prestazioni la fiducia che il club mi ha dato, dopo questo momento. È la fine di un incubo? Sì, sono stato male negli ultimi giorni per uno sbaglio mio, questo lo riconosco. Adesso è una liberazione, ringrazio tutti i tifosi che mi sono stati vicino in questi momenti. Dopo l'infortunio alla caviglia a marzo non riuscivo a guarire e ho iniziato a pensare in negativo, sbagliando verso la società e i compagni. Oggi sono qua per chiedere scusa a loro e tutti colori i quali ho offeso".

LECCE - Il club pugliese vorrebbe riportare in Puglia Lorenzo Venuti, classe '95 che è tornato alla Fiorentina dopo un anno di prestito in Salento. In avanti piace anche Zaza

MILAN - Manfredi Caleca, agente del centrocampista del Monterrey Rodolfo Pizarro, ammette: "È vero che interessa al Milan, però è ancora tutto all’inizio. Qualcosa c’è, ma non ci sono ancora stati passi concreti. Per i rossoneri non è una priorità e inoltre ci sono altre squadre europee alla finestra per Rodolfo". Superata la concorrenza del Borussia Dortmund per Bennacer

NAPOLI - Samir Khiat, agente di Nicolas Pépé, attaccante del Lille accostato ai partenopei, ha aperto alla possibilità di approdare in Italia: "Stiamo valutando il suo futuro con calma e serenità. Abbiamo anche contatti in Italia e Nicolas è aperto a tutto: l'obiettivo non è firmare, ma individuare la soluzione migliore per lui". Il Senegal di Koulibaly raggiunge la finale di Coppa d'Africa, ma il giocatore partenopeo la guarderà dalla tribuna per squalifica. Ecco il suo messaggio: "È una finale che dà gioia a un intero popolo e noi ne siamo orgogliosi. Sarà doloroso non giocarla. Ma sarò ugualmente al fianco dei miei fratelli per scrivere la storia: allez lions". Parla Zielinski dal ritiro di Dimaro: "James mi piace tantissimo, è un campione, un fuoriclasse, ha una tecnica incredibile. Se arriverà qui, sarà una gran notizia per tutti noi perché è un gran giocatore, è tantissima roba. Noi concentriamoci sul campo, al resto penserà la dirigenza. È ovvio che lo vorremmo anche noi e Ancelotti, James è un giocatore di livello fantastico”. Interviene anche Milik: "Vogliamo vincere da tanti anni ma non ci riusciamo. La Juventus ha fatto una grande stagione, soprattutto nei primi mesi quando le vincevano tutte e per noi era difficile riuscire a stargli dietro. Quest'anno come sempre vogliamo provarci, poi vediamo che succede. Abbiamo un mister con grande esperienza. La mia ultima stagione è stata buona ma so che posso fare meglio, aiutare di più la squadra e segnare di più. Io lavoro sul campo e sono concentrato su quello, non su quello che viene detto dai giornalisti. Non sto a pensare cosa dicono il presidente, l'allenatore, e se vogliono comprare un nuovo centravanti. Sarri? Scelta sua, lui è un grande professionista e dobbiamo rispettarlo". Giulio Dini ha parlato del suo assistito Gaetano: "È al secondo ritiro con il Napoli e quest'anno sta vivendo una dimensione diversa. C'è un clima splendido, è stato accolto bene ed è sereno. Questo ti stimola a lavorare sempre meglio. Deve fare un percorso per cui è giusto che si misuri in più ruoli in un contesto che lo possa mettere alla prova. Ha le qualità per fare bene in più posizioni. Fa di tutto per fare il meglio possibile in questo ritiro e valutare col Napoli quale sia la soluzione migliore. Il Napoli ha stima di lui e lo sta manifestando in maniera inequivocabile, questo è un gran punto di partenza. Quale sarà il punto d'arrivo vedremo".

PARMA - Si avvicina il ritorno di Inglese con la formula del prestito con obbligo di riscatto fissato a 22 milioni di euro. Dalla Turchia sostengono che. a breve, Martin Skrtel firmerà per i crociati. Trattativa con l'Ado den Haag per la cessione di Da Cruz. Si presenta Dermaku: "Arrivo qui con grande entusiasmo per dimostrare di essere arrivato in questa categoria per rimanerci. Sicuramente l’aspetto fisico è il mio punto forte. Ho tanto da imparare, qui ci sono calciatori più grandi di me. Arrivo con grande umiltà pronto per imparare tutti i segreti di questa Serie A. Altre squadre di A mi volevano? Ci sono stati diversi contatti, poi appena ho saputo del Parma ho pensato subito che fosse per me la soluzione migliore. Nel calcio ogni stagione bisogna azzerare tutto e ripartire: l’importante è avere un gruppo solido e una mentalità sempre positiva, lavorando sempre al massimo. I risultati sono una conseguenza e arriveranno”.

SAMPDORIA - Il Leicester mette sul piatto 18 milioni di euro per Praet

SASSUOLO - Frattesi ha raggiunto il ritiro dell'Empoli: arriva in Toscana in prestito secco. Movimento di mercato nella selezione femminile: Oliviero si accasa al Napoli. 

SPAL - Petagna finisce nel mirino della Lazio che, dopo il colpo Lazzari, vorrebbe anche la punta estense. Tuttavia, gli emiliani lo valutano ben 20 milioni di euro. 

TORINO - Rifiutata un'offerta di 60 milioni di euro del West Ham per Belotti. Parla Baselli dopo la prima amichevole dell'anno: "Queste partite servono per mettere carburante nelle gambe, se poi facciamo tanti gol è tutto di guadagnato, ma lo scopo principale è testare gli schemi che abbiamo appreso in questi giorni, lavorando anche per migliorare di volta in volta la nostra condizione atletica. Siamo tutti in piena sintonia ed è importante perché quello dello spogliatoio lo scorso anno è stato uno dei nostri punti di forza". Pressing della Fiorentina per Bonifazi.

UDINESE - L'ex Alessandro Calori sul club friulano: “Dopo tanti anni di Europa e alta classifica c’è un po’ di malumore. Ma con il ritorno di Pierpaolo Marino potrebbe arrivare qualcosa di diverso. Per fare grandi risultati servono anche giocatori importanti, altrimenti fai fatica”.