Stadio della Roma - Il parere dei Sindaci di Roma

03.03.2016 10:30 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Fonte: Il Tempo
Stadio della Roma - Il parere dei Sindaci di Roma

Il Tempo ha analizzato le posizioni dei diversi candidati a diventare Sindaco di Roma in merito allo stadio della Roma. Finché l'iter non sarà chiuso in Regione, infatti, il Comune potrebbe ancora ritirare la delibera sul pubblico interesse dell'opera, pur dovendola adeguatamente motivare. 
I favorevoli al progetto sono Roberto Giachetti (Pd) e Francesco Storace (La Destra). Roberto Morassut (Pd) è favorevole ma un pochino critico e nei giorni scorsi aveva dichiarato: "Ho espresso all’inizio di questa storia le mie perplessità non sullo stadio della Roma, ma sulla zona. Io sono romanista però da due anni dico che la localizzazione avrebbe presentato dei problemi. Ho fatto anche una battaglia in parlamento sulla norma sugli stadi. Ma l’amministrazione deve avere sempre una sua continuità: non devo mettermi a riaprire i dossier soltanto perché devo imporre un punto di vista politico. C’è un procedimento. Se questo andrà avanti bene, non si riapriranno fascicoli. Certamente vorrò vedere le carte, perché il Comune è parte in causa". 
Decisamente meno favorevoli Virginia Raggi (M5S) e Stefano Fassina (Sinistra Italiana), che aveva proposto di costruire lo stadio sui terreni pubblici delle Capannelle.
Gianfranco Mascia, in corsa per le primarie del Pd come portavoce dei Verdi,ha parlato con decisione di "pubblica inutilità dello Stadio". "Sì alla nuova casa giallorossa – è il suo pensiero – no alla cementificazione".
Il pensiero di Alfio Marchini, candidato indipendente: "Noi come lista in consiglio comunale abbiamo detto di no al progetto presentato. Non perché siamo contro lo stadio, quello ci vuole, il problema è che va rivista la parte dei servizi connessi di quell’area, le opere accessorie. Detto questo, l’area di Tor di Valle in sé va bene. Sono profondamente convinto che la Roma debba avere un suo stadio, senza se e senza ma".
Si aspetta di avere ancora una presa di posizione ufficiale di Guido Bertolaso (Forza Italia e Fratelli d'Italia) mentre Fabio Rampelli (Fratelli d'Italia) ha espresso il suo parere negativo.