Udinese – Roma 1999: 0-2, con la doppietta di Delvecchio la Roma sale in vetta alla classifica

17.02.2018 10:00 di Massimiliano Spalluto   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Udinese – Roma 1999: 0-2, con la doppietta di Delvecchio la Roma sale in vetta alla classifica

Ci pensa Delvecchio, realizzando la sua seconda doppietta consecutiva, ad espugnare il difficile campo dei bianconeri friulani.

La trasferta di Udine arriva in un momento di forte entusiasmo per la truppa di mister Capello. Dopo la vittoria a Reggio Calabria per 4-0 e, soprattutto, la netta affermazione nel derby chiuso dopo la prima mezz'ora con le doppiette di Montella e Delvecchio, la formazione del presidente Sensi è lanciatissima verso la vetta. Il match vede un primo tempo scorrere in maniera tranquilla, con un lampo di Marco Delvecchio che impegna il portiere friulano. Nella ripresa sarà proprio Super Marco a firmare la doppietta che negli ultimi venti minuti fissa il punteggio sul definitivo 2-0 per la Roma. Per la prima segnatura raccoglie in area un maldestro tentativo di rilancio a seguito di un corner, piazzando un secco rasoterra che s'infila nell'angolino destro. A tre minuti dal termine compie una galoppata in contropiede, inutilmente tallonato da un friulano, conclusa battendo l'estremo difensore bianconero Luigi Turci con un perfetto diagonale. Approfittando del pareggio nello scontro diretto dell'Olimpico tra Lazio e Juve, la Roma aggancia in testa alla graduatoria le due compagini. Il resto dell'annata, però, fluisce tra alti e bassi; servirà, comunque, per dare utili indicazioni su ciò che deve essere rivisto e perfezionato in vista dell'imminente futuro. Il tecnico Capello, al suo primo anno sulla panchina giallorossa, avrà così le idee chiare per il percorso che condurrà la squadra, nel torneo successivo, alla conquista del tricolore.

Schierato dal tecnico dei bianconeri Luigi De Canio troviamo Roberto Muzzi. Cresciuto nelle giovanili giallorosse, Muzzi debutta in prima squadra nel 1989, restando legato alla Roma fino al novembre 1993. Andato in prestito al Pisa, verrà ceduto definitivamente al Cagliari nel 1994.

Si giocava l'undicesima giornata della stagione 1999 – 2000, era il 28 novembre 1999.

 

LA GARA L'Udinese manda in campo: Turci, Sottil, Zanchi, Bertotto, Genaux, Manfredini, Fiore, Jorginho, Locatelli, Sosa, Muzzi. La Roma si oppone con: Antonioli, Rinaldi, Aldair, Mangone, Cafu, Di Francesco, Zanetti, Candela, Totti, Delvecchio, Montella. Dirige l'incontro il signor Racalbuto della sezione di Gallarate. Il primo tempo scorre senza grandi sussulti, solo allo scadere Turci è chiamato all'impresa per negare la rete a Delvecchio. Inizia la ripresa ed all' arriva un doppio cambio: nell'Udinese entra Warley ed esce Sosa mentre tra i giallorossi Tommasi rileva Zanetti. Al 13° la Roma effettua un'altra sostituzione: dentro Fabio Junior fuori Montella. La Roma insiste ed al 28° arriva il meritato vantaggio; su calcio d'angolo la palla non viene allontanata dalla difesa bianconera. È lesto Delvecchio a calciare un forte rasoterra che s'infila alla destra di Turci. L'Udinese le prova tutte, in campo Margiotta e Bisgaard rispettivamente per Manfredini e Locatelli. A tre minuti dal 90°, però, un veloce contropiede giallorosso chiude la gara. Ad involarsi verso la porta avversaria è Delvecchio che, al limite dell'area, con un diagonale dalla sinistra batte Turci in uscita, firmando la sua doppietta e sancendo lo 0-2 finale.