Siena - Roma 2009: esordio vincente per mister Ranieri

02.12.2012 10:00 di Massimiliano Spalluto   vedi letture
Siena - Roma 2009: esordio vincente per mister Ranieri
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Vittoria sofferta per il neo allenatore giallorosso Claudio Ranieri. Raccoglieva l’eredità di Luciano Spalletti che alla guida della Roma aveva conseguito risultati sicuramente più che apprezzabili. Il tecnico di Certaldo ottenne 3 secondi posti (di cui uno stabilito con la sentenza a seguito del ciclone Calciopoli) aggiudicandosi due coppe Italia consecutive ed una Supercoppa italiana. Quattro stagioni sulla panchina giallorossa; iniziava la quinta ma, dopo due sconfitte nelle prime due giornate, qualcosa si ruppe nel rapporto con l’ambiente romanista e Spalletti rassegnò le dimissioni. Ranieri, romano di nascita e cresciuto nelle giovanili giallorosse, approdava finalmente sulla panchina della Roma. Vivrà in quella stagione 2009 –’10 un’avventura emozionante, un’autentica cavalcata alla fine della quale la società di Trigoria sfiorò il clamoroso successo finale. Dei cali di concentrazione lungo il cammino portarono alla perdita di punti importanti. Stop inattesi quali, ad esempio, le sconfitte interne con Livorno e Sampdoria, nella lotta per il titolo fecero pendere la bilancia a favore dei nerazzurri di Moratti. Fu un’annata esaltante che vide la Roma conseguire vittorie prestigiose quali le affermazioni in entrambe le stracittadine, il risultato pieno nella sfida-scudetto con l’Inter ed il successo nella trasferta di Torino contro la Juventus. La vittoria a Siena arrivò ad un minuto dal novantesimo al termine di una gara a tratti troppo nervosa. Il match-point lo mise a segno John Arne Riise con una potentissima conclusione di sinistro su punizione dal limite.
Nel Siena militava Gianluca Curci, portiere cresciuto nelle giovanili della Roma.
Si giocava la terza giornata della stagione 2009 – ’10, era il 13 settembre 2009.

LA GARA Il Siena schiera: Curci, Terzi, Ficagna, Brandao, Del Grosso, Vergassola, Codrea, Fini, Ghezzal, Calaiò, Maccarone. Risponde la Roma con: Julio Sergio, Cassetti, Mexes, Juan, Burdisso, Perrotta, Brighi, De Rossi, Taddei, Pizarro, Totti. Arbitra l’incontro il signor Damato di Barletta. Avvio senza grosse emozioni, la svolta al 26°. Maccarone servito da un lungo lancio s’invola sulla fascia, si libera con una finta della guardia di Mexes e con una potente conclusione infila la porta romanista. Siena in vantaggio. Reazione degli ospiti confusa, si arriva al riposo sull’1-0. Inizia la ripresa e la Roma non riesce a trovare il bandolo della matassa. Al quarto d’ora Riise rileva Juan. Sei minuti dopo il tecnico Giampaolo toglie Calaiò e manda in campo Jarolim. Baptista, che nel primo tempo aveva sostituito Brighi viene a sua volta rimpiazzato da Vucinic, è il 26°. Un minuto dopo dentro Reginaldo fuori Maccarone. 28° traversone di Pizarro in area, Totti appoggia al volo per Mexes. Il francese colpisce di destro ed è il pareggio. 33° seconda ammonizione ed espulsione per Codrea per un fallo su Totti, Siena in dieci. Entra Jajalo per Ghezzal. La gara sembra terminare sul pareggio ma al 44° punizione dal limite in favore dei capitolini. Sinistro devastante di Riise ed è gol. Non c’è il tempo per riorganizzarsi ed il Siena, in inferiorità numerica, si arrende. 1-2 il risultato finale