Roma - Cagliari 1981 - '82: prima doppietta in giallorosso per Falcao

01.02.2013 10:00 di Massimiliano Spalluto   vedi letture
Roma - Cagliari 1981 - '82: prima doppietta in giallorosso per Falcao
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Due gol del “Divino” per illuminare la domenica del tifoso romanista. Partita strana, quella con il Cagliari. Arrivò dopo due pareggi con compagini non proprio irresistibili (Avellino e Cesena), di conseguenza il popolo giallorosso si aspettava un immediato riscatto da parte dei suoi beniamini che l'anno prima avevano saputo contendere fino all'ultimo istante  il titolo alla Juve del Trap. Contro gli isolani  la Roma disputò un primo tempo segnato da molte imprecisioni per poi brillare nella ripresa con una maggiore fluidità di gioco. Sulla loro strada, però, gli attaccanti di Liedholm trovarono un estremo difensore ospite davvero ispirato. Bersaglio di qualche fischio sicuramente ingeneroso fu il centravanti Pruzzo, premiato prima della gara quale miglior cannoniere della stagione precedente in serie A, ma ancora a secco dopo le prime due giornate. Quella domenica sfiorò più volte la marcatura che, sebbene fosse meritatissima, non riuscì a centrare. La settimana seguente, per il centravanti giallorosso arrivarono le prime due segnature nella trasferta di Torino contro i granata, conclusa 2-2. Al termine di quell'annata il bomber di Crocefieschi risulterà nuovamente quale miglior realizzatore della massima serie con 15 successi personali. Nella sfida contro i sardi  determinante fu la sua finta capace di liberare Falcao nell'azione del gol della vittoria. Per l'asso brasiliano si trattò della prima doppietta con la maglia della Roma; nei suoi cinque campionati disputati nella capitale ne metterà complessivamente a segno 3. In quella stagione 1981 – '82 ne materializzò due; vittime degli exploit realizzativi del fuoriclasse sudamericano sempre  i rossoblu cagliaritani. Nel girone di ritorno la Roma si impose in terra sarda per 4-2 con le doppiette di Falcao e Pruzzo. Per la creatura del presidente Viola, invece, si trattò di quell'anno di transizione utile a preparare nel migliore dei modi l'indimenticabile cavalcata vincente dell'annata successiva. Nel Cagliari militava l'ex giallorosso Franco Selvaggi.
Si giocava la terza giornata d'andata del torneo 1981 – '82, era il 27 settembre 1981.

LA GARA La Roma schiera: Tancredi, Nela, Marangon, Turone, Falcao, Bonetti, Chierico, Maggiora, Pruzzo, Ancelotti, Conti. Risponde il Cagliari con: Corti, Lamagni, Azzali, Restelli, Baldizzone, Brugnera, Bellini, Quagliozzi, Selvaggi, Marchetti, Piras. Arbitra l'incontro il signor Milan di Treviso. Padroni di casa costantemente in avanti, ma poca lucidità in fase conclusiva. Al 31° la svolta inattesa. Contropiede sardo, lancio in profondità per Selvaggi. Bonetti è in vantaggio ma il sardo approfitta di un malinteso tra il difensore e Tancredi  che chiama palla. In scivolata il rossoblu serve a centro area. Turone non interviene e Piras completa la frittata. Cagliari in vantaggio. Trascorrono dieci minuti e gli uomini di Liedholm ristabiliscono la parità. Angolo battuto da Chierico, sponda di testa di Bonetti e palla a Falcao che colpisce al volo di destro. Rasoterra imparabile, 1-1. Termina il primo tempo, la Roma entra in campo nella ripresa con più decisione ed aggressività. Pruzzo sfiora il gol in più occasioni. 23° stupenda discesa di Marangon, cross in area. Pruzzo effettua una finta e lascia scorrere palla verso Falcao che colpisce e non dà scampo a Corti, Roma in vantaggio. Nel Cagliari, confuso e senza idee, doppio cambio a dieci minuti dalla conclusione: Loi per Brugnera e Gattelli per Bellini. Nulla più fino al triplice fischio, 2-1 il risultato finale.