Kluivert: "In alcuni momenti dovremmo attaccare più velocemente. La Roma può arrivare in finale di Europa League". VIDEO!

28.02.2020 08:09 di Simone Valdarchi Twitter:    vedi letture
Kluivert: "In alcuni momenti dovremmo attaccare più velocemente. La Roma può arrivare in finale di Europa League". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Nel postpartita di Gent-Roma, Justin Kluivert ha rilasciato alcune dichiarazioni. 

Justin Kluivert alla Rai

Buona intesa con Mkhitaryan sul gol.
"Molto bene sul gol, abbiamo attaccato in modo veloce. Ho fatto un buon movimento, sorprendendo il difensore".

Ti trovi bene con questo modulo?
"Sì, certe volte credo che potremmo attaccare in modo più veloce, ma oggi era una partita difficile. Il campo era pesante, ma sono felice che la squadra si sia qualificata".

Chi vorresti incontrare al prossimo turno?
"Tutte le squadre sono molto forti, come noi. Siamo pronti per la prossima partita".

La Roma può arrivare in finale?
"Penso di sì. È difficile, ma penso che la Roma possa arrivare lontano".

Il cammino della Lazio può essere per voi uno stimolo?
"Per me non contano i loro risultati, non guardo i risultati della Lazio, sono concentrato sulla Roma".

Kluivert in zona mista

Fonseca in conferenza ha parlato di determinazione: voi ce l’avete messa?
“Sì oggi sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Oggi il campo era molto complicato da giocare, ma siamo riusciti a fare un 1-1 e ci siamo qualificati. Era molto importante e sono contento”.

Dove devi migliorare?
“Lavoro tutti i giorni, oggi era difficile per tutti i giocatori. Siamo al prossimo turno”.

Siete usciti dalla crisi?
“Penso di sì. Vincere o non vincere oggi non sarebbe cambiato nulla, bastava passare il turno oggi”.

Pensate di poter arrivare in fondo?
“Per me sì, oggi abbiamo fatto quanto bastava, possiamo arrivare in fondo all’Europa League. Squadre inglesi? Sì, penso sia buono per noi affrontare squadre così forti”.

La concorrenza nel ruolo ti stai aiutando?
“Sì certo, fa bene a tutti. Se c’è concorrenza c’è anche voglia di spingere e di fare gol. Sta motivando sia me che gli altri giocatori. È un bene per la Roma”.