Carboni sull'eliminazione della Roma: "Un peccato. Cosa è mancato? Dzeko"

09.03.2016 09:46 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport
Carboni sull'eliminazione della Roma: "Un peccato. Cosa è mancato? Dzeko"
Vocegiallorossa.it
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

L'ex terzino sinistro della Roma, Amedeo Carboni, ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport all'indomani dell'eliminazione dei giallorossi per mano del Real Madrid: "È davvero un peccato che la Roma sia uscita dal Bernabeu senza aver segnato neppure una rete. La squadra ha giocato una grandissima partita, o tu o io, affrontando a viso aperto il Real mettendolo a lungo alle corde, le occasioni più grandi le ha create la Roma. Cosa è mancato? Dzeko, soprattutto. Perché è mancata la finalizzazione, ma a Perotti, El Shaarawy e Salah si può dire poco sul piano della prestazione. Certo, giocare in mezzo a Ramos e Pepe non era facile. Ma i difensori del Real c’erano pure per gli altri, eppure hanno fatto meglio del bosniaco". L'ovazione del Bernabeu a Totti: "Gli applausi del Bernabeu fanno piacere, credo che Pallotta sia intervenuto al momento giusto per evitare che la situazione degenerasse. Ma io credo che Totti possa ancora incidere nella Roma. Forse non può decidere per un lungo tempo, ma per un minutaggio limitato può ancora essere importante. In Spagna gente come Guardiola e Xavi ha continuato a lungo pur avendo un raggio d’azione limitato".