Candela: "Ecco cosa ci sarà il 29 dicembre. Digne? Può giocare 50 partite senza soffrire"

12.11.2015 13:39 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Centro Suono Sport
Candela: "Ecco cosa ci sarà il 29 dicembre. Digne? Può giocare 50 partite senza soffrire"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Queste le parole dell'ex terzino giallorosso Vincent Candela ai microfoni di Centro Suono Sport:

Cosa ci sarà il 29 dicembre?
"Il 29 dicembre, con la mia Associazione, abbiamo organizzato una grande festa romanista. Per tutti i romanisti e tutti gli ex giocatori. Un evento per ringraziare i tifosi per tutto quello che mi hanno dato da quando ero bambino. Voi siete leggenda!: Roma contro Roma. Una meravigliosa festa romanista all’Olimpico. Perrotta, Tonetto, Giannini, moltissimi altri campioni del passato e qualche giocatore attuale, non posso dire tutti i nomi ma hanno risposto praticamente tutti di sì".

Il derby?
"Entrambe venivano da un momento di difficoltà. Sia Garcia che i giocatori ne sono usciti tranquillamente. La Roma è stata più forte dal primo minuto. I giocatori sono stati meravigliosi. È andata benissimo. Potevano pure fare 5 o 6 gol, ma va bene così".

Digne?
"Dopo due mesi confermo quello che avevo detto al tempo: Digne è un giocatore molto altruista, sia in attacco che in difesa. Ha cambiato spesso il compagno, non è facile. Lui è sempre pronto e si adatta sempre alla linea difensiva. C’è tanto da lavorare ma sta facendo molto bene. È forte e non ha bisogno di riposare: può giocare 50 partite senza soffrire, all’età sua. Anche in Nazionale sono sicuro che da qui a giugno farà passi avanti, perché per l’Europeo è un valore aggiunto".

Totti?
"Francesco Totti è importante. Con la storia che ha, è un punto in più per arrivare all’unico obiettivo che ci unisce tutti: lo scudetto. Francesco è fondamentale ancora oggi. Per accompagnare la squadra al meglio".