Brevi calcio (e mercato)

18.07.2019 23:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

Con l'arrivo dell'estate, inevitabilmente il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società sino all'inizio dei campionati. 

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - Sul sito ufficiale del Parma si apprende che Kulusevski e Cornelius sono passati ai crociati:

La Società Parma Calcio 1913 comunica l’acquisto a titolo temporaneo biennale con obbligo di riscatto del giocatore Andreas Evald Cornelius (Copenaghen, 16.3.1993) e l’acquisto a titolo temporaneo annuale del giocatore Dejan Kulusevski (Stoccolma, 25.4.2000), entrambi provenienti dall’ Atalanta Bergamasca Calcio. Andreas Cornelius ha firmato con i crociati un contratto fino al 30.06.2024.

Parla Pierluigi Gollini: "La stagione trascorsa? Rivincita mia e del nostro popolo. Di Gollini perché mi sono ripreso il posto che sentivo mio. E dei tifosi dell'Atalanta, nei confronti di chi diceva che non ce l'avremmo mai fatta: erano solo una piazza calda, ora sono una piazza da Champions League. Dove vorrei giocare in Champions League? Scelgo lo stadio: un bel miracolo al Camp Nou. E se è un miracolo su Messi, ancora meglio".

BOLOGNA - Walter Sabatini sul mercato felsineo: "I cinesi hanno offerto 10 milioni: cifra non congrua. Ora forse c'è qualche interesse in Inghilterra. Il sostituto sarà Gabbiadini? Sono un suo estimatore, vediamo. A onor del vero Sinisa ci ha chiesto di non spendere sulla punta perché conta su Destro e per investirli sul centrocampista". Comunicato di aggiornamento sulle condizioni di Mihajlovic:

Tre giorni dopo il ricovero di Sinisa Mihajlovic presso il reparto di ematologia dell’Istituto Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola, si è concluso il percorso di tipizzazione della malattia: si tratta di una leucemia acuta prevalentemente mieloide. Mihajlovic ha iniziato oggi il trattamento chemioterapico. Nonostante gli esami e le terapie, il tecnico è in contatto quotidiano diretto con i suoi collaboratori a Castelrotto.

BRESCIA - Prime parole da portiere lombardo per Joronen: "Voglio mettermi alla prova qui, imparare tanto. Studierò l'italiano, mi servirà parlare, devo guidare la difesa"

CAGLIARI - Si va verso l'approdo di Rog in prestito con obbligo di riscatto fissato a 18 milioni di euro. Bradaric piace al PAOK Salonicco. 

FIORENTINA - L'allenatore Pierpaolo Bisoli sui gigliati: "Fiorentina? I Della Valle sono stati criticati ma con loro per tanti anni la Fiorentina è stata nell'élite del calcio. È vero che nel calcio ci si stufa ma la Fiorentina nel loro periodo era comunque entrata più di una volta in Champions. Ora ci sono buoni propositi però poi nel calcio bisogna vincere... Caso Chiesa? È una spina. È giusto tenerlo oppure darlo via e rifare la squadra? Non so dire quale sia la soluzione migliore anche perché non conosco a fondo la situazione. A quella cifre, 70-80 milioni, si possono rifare le squadre però è anche vero che servono i grandi campioni. Ma devono rimanere con lo spirito giusto. Bisogna capire se il giocatore sia coinvolto nel progetto societario". L'ex viola Carnasciali sulla possibilità di vedere Llorente a Firenze: "Sarebbe un buon profilo per la Fiorentina. Giocatori così non ne ha. È forte e dove è andato ha sempre fatto bene, dimostrando di essere valido. Llorente ha 34 anni? Che vuol dire? Anche CR7 ha 34 anni... Bisogna guardare quel che fanno in campo. Io lo vedrei bene, è un ottimo calciatore".

GENOA - Stefano Sturaro viaggia verso il recupero: “Forzo per rientrare e guai a chi mi dice che sono fragile. Sarò pronto tra settembre e ottobre. Mi infortuno solo perché io non tiro mai indietro la gamba”.

HELLAS VERONA - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale scaligero:

L'Hellas Verona FC comunica di aver ceduto, a titolo definitivo, le prestazioni sportive del calciatore Nicolas David Andrade alla società Udinese Calcio.

Il Club desidera ringraziare il portiere brasiliano, arrivato a Verona nell'estate del 2010, per tutti gli anni trascorsi in gialloblù, con i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera.

Parla l'attaccante Lee: "Il gioco di Juric? È diverso da ciò che abbiamo fatto gli anni scorsi, proviamo il 3-4-3 ma prima di tutto dobbiamo adattarci bene alle sue idee. Il mister vuole che attacchiamo sempre e pressiamo per cercare il gol. La Serie A? È un campionato bellissimo, quello in cui tutti vogliono giocare. Voglio rimanere e giocare la A con questa maglia". Contatti con lo svincolato Lazovic.

L'Hellas Verona Women ha ufficializzato sul proprio sito gli arrivi di Sofia Cantore e Benedetta Glionna, attaccanti classe '99, dalla Juventus Women. Le due calciatrici arrivano in prestito.

INTER - Intercettato con il collega Daniele Pradé, il ds Piero Ausilio ha affermato: “Daniele è un amico, non eravamo insieme per parlare di calciatori. Borja Valero? No, ripeto, non era un incontro per parlare di calciatori". Qualora Lukaku dovesse sfumare, la Beneamata potrebbe pensare a Cavani

JUVENTUS - Ufficiale de Ligt, ecco le sue prime parole da bianconero: "Ho giocato per 10 anni nel settore giovanile e tre in prima squadra ma sfortunatamente devo fare un passo avanti adesso. Sono sempre stato affascinato da come difendono gli italiani. Ci sono tanti calciatori che seguo come esempio: Maldini, Baresi, Nesta, Cannavaro, Scirea. E potrei andare avanti. Mi sono innamorato di come difendono gli italiani. Per me è un'emozione lasciare l'Ajax. Ho vissuto momenti bellissimi e bruttissimi. È stato come andare sulle montagne russe. Nella vita c'è sempre un momento in cui bisogna salutare. Mi mancheranno tutti, ma nessuno sa cosa può riservare il futuro".

LAZIO - Claudio Lotito sulla possibilità di cedere Milinkovic-Savic: "Abbiamo creato una casa di vetro: si è capito che non si possono obbligare le persone a svolgere il proprio ruolo in un ambiente nel quale si sentono strette. Milinkovic ha dimostrato serietà e responsabilità, non è il suo caso. Lui si trova bene qui: l'anno scorso sono riuscito a resistere agli assalti degli altri club, quest'anno potrei però avere meno armi se al calciatore venisse prospettata una soluzione diversa. Alcune armi le ho spese l'anno scorso, diciamo così". 

LECCE - Filippo Falco intervistato dal ritiro: "Riconquistare la Serie A con la squadra che mi ha dato la possibilità di diventare un calciatore è il massimo per me, sono davvero felice e carico. Come stiamo lavorando in questi giorni? Stiamo lavorando con l'intensità giusta, c'è grande entusiasmo. Il Lecce ha delle idee che il mister porta avanti già dallo scorso anno. Stiamo cercando giocatori che come Lapadula possano darci una mano". Il ds Meluso sull'eventuale arrivo di Yilmaz: "È una normale trattativa, abbiamo quattro opportunità: se non dovesse venire, andremo su un altro. Vorremo prendere un altro attaccante e un giovane difensore centrale: stiamo valutando diversi profili, ma senza nessuna fretta. La squadra è stata rinforzata con sei giocatori e speriamo siano funzionali". Parla anche mister Liverani: "Abbiamo fatto qualcosa di eccezionale negli ultimi due anni, dobbiamo mantenere l'entusiasmo per fare qualcosa di importante. Vogliamo una squadra equilibrata che possa competere. Non ci limiteremo a non prenderle, vogliamo giocare a calcio. La salvezza per noi vale uno scudetto. Il nostro budget è di costruzione, non di sogni. Vogliamo costruire lo stadio e il centro sportivo, oltre che migliorare il settore giovanile. La salvezza è il nostro obiettivo, serve programmazione, serietà e coraggio. Anche nelle difficoltà si può lottare fino alla fine".

MILAN - Intervista all'ex rossonero Raducioiu: "Se mi aspettavo Boban e Maldini insieme al Milan da dirigenti? Paolo sì. L’ho incontrato mesi fa, quando c’era anche Leo. Non mi sarei immaginato Zvonimir al Milan. Ha fatto molto bene alla FIFA e anche da opinionista. È un ragazzo molto intelligente e penso possa dare qualcosa di molto importante per la rinascita del Milan. Credo che faranno bene. Mi ha sorpreso l’uscita di Leonardo. Però mi augurio che rimangano per tanti anni e spero che ci sia continuità nella proprietà". Silvio Berlusconi contrario all'abbattimento di San Siro: "Sono assolutamente contrario, è una cosa senza senso. San Siro può essere utilizzato per altre manifestazioni, è nel cuore di tutti i milanesi, milanisti e interisti, che hanno a cuore il calcio. È una cosa assurda solo pensarlo. Ne costruiscano un altro, lasciando su San Siro, con altre funzioni, in un'altra situazione che sia comoda da raggiungere. Ci sono state partite dove ha avuto una richiesta di 100mila biglietti, 60mila spettatori non basteranno. Come si fa a demolire un posto che ha fatto vibrare il cuore di nerazzurri e milanisti per decenni e dove abbiamo conseguito tante vittorie. Anche il cuore vuole la sua parte''.

NAPOLI - Offerti al Lille 60 milioni di euro più Ounas per arrivare a Pépé. Branislav Jasurek, agente di Stanislav Lobotka, accostato al Napoli, ha parlato del suo assistito: "Stanislav Lobotka è un centrocampista di grande valore, che in Spagna ha fatto vedere di essere molto forte. Il Celta Vigo è un grande club e il ragazzo è felice di giocare in Liga, anche se il mercato fa il suo corso. In Italia è stato seguito da tante squadre, Napoli per primo, poi Milan e anche la Fiorentina, anche se in questo momento sono più indietro rispetto ad altre squadre. Stiamo parlando con vari club, alcune trattative sono in stato più avanzato di altre. Sappiamo che in Serie A è molto stimato, vedremo come evolverà il mercato".

PARMA - Juraj Kucka interviene dal ritiro di Prato allo Stelvio: "Cosa mi aspetto dalla prossima stagione? Non mi aspetto niente di particolare, vediamo passo dopo passo. Dobbiamo migliorare tante cose rispetto all'anno scorso, vedremo cosa succede. Che stagione mi aspetto? Non so come andrà, ma posso solo sperare che possa andar meglio. Ognuno di noi però darà il massimo per migliorare quel che abbiamo fatto l'anno scorso". Ecco quanto riportato dal sito ufficiale:

La Società Parma Calcio 1913 comunica la risoluzione consensuale anticipata con il Club Atletico de Madrid del prestito del giocatore Nicolas Schiappacasse (Montevideo, 12.1.1999). Il calciatore uruguaiano era arrivato lo scorso gennaio dalla società spagnola con la formula del prestito per 18 mesi.

SAMPDORIA - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale blucerchiato:

Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria annunciano il rientro nella famiglia blucerchiata di Riccardo Pecini, che torna a far parte dell’Area Tecnica con il ruolo di responsabile dello scouting.

Mister Di Francesco: "Siamo nel pieno del mercato, ma io le mie richieste le ho già fatte come detto in conferenza. Il mio compito ora è fare delle valutazioni in prospettiva futura per avere le idee chiare, ma il fatto che manchino degli esterni d'attacco è evidente. Per ora sono soddisfatto di questo ritiro comunque. Praet capitano e possibile partente? Per adesso sono contento di averlo a disposizione, nel primo tempo era quello che aveva più anzianità ed è stato nominato giustamente capitano".

SASSUOLO - Il giovane Kolaj dovrebbe proseguire la carriera in Serie B: il Pisa è sulle sue tracce. Gravillon spiega i motivi che lo hanno portato a scegliere il club neroverde: "Già a gennaio ho letto i primi articoli, ci sono state le prime chiamate. Conoscevo tutto lo staff (hanno lavorato insieme a Benevento, ndr). Il Sassuolo poi è un grande club che è stato anche in Europa League alcuni anni fa, poi qui ci sono grandi cose da fare e questi sono i motivi che mi hanno spinto a scegliere il Sassuolo". L'ad Carnevali rivela: "Babacar andrà via, mentre per Boateng ci sono degli interessamenti. Nel weekend salirò in ritiro e parlerò insieme a lui e al mister, per capire le sue intenzioni".

SPAL - Intervista ad Andrea Petagna: "Per fortuna ci possiamo riposare mezza giornata, abbiamo sempre fatto doppio, oggi cerchiamo di recuperare, anche dopo l'amichevole di ieri. Futuro alla SPAL? Sto bene, il mister e la società tengono a me, il club è serio. L'anno scorso ho fatto bene, 17 gol in stagione, spero di battere il record in questa stagione".

TORINO - Piace de Paul: il club granata potrebbe inserire Bonifazi come contropartita. L'ex granata Giacomo Ferri sull'eventuale arrivo di Verdi: "Verdi l'ho conosciuto da ragazzo al Toro. Da quel momento - era il 2012/13 - ha fatto un bel salto in avanti. Ha acquisito esperienza, ha fatto molto bene al Bologna, mentre al Napoli ha giocato poco ma è stata comunque un'avventura importante. Credo che il Toro possa essere la squadra giusta per Verdi. Stiamo parlando di una formazione solida, molto ben costruita. Con le sue caratteristiche Verdi darebbe al tecnico la possibilità
di giocare con più moduli".

UDINESE - Il difensore Samir in vista della prossima stagione: “Mi auguro che la nuova stagione ci porti grandi vittorie e che il calore dei tifosi ci sia da traino per raggiungerle. L’anno scorso ho saltato la parte centrale del campionato per l’infortunio alla caviglia, ma grazie al lavoro dello staff medico sono riuscito a tornare al top. Ringrazio anche il mister che non mi ha mai fatto mancare la sua fiducia, ora però bisogna pensare al presente, a riprendere a far girare le gambe dopo un mese di pausa”.