L'Almanacco della Città Eterna - 24 novembre

Nato a Roma nel 1966. Ingegnere, docente in materia di Sicurezza nei luoghi di Lavoro, Romano ed appassionato della storia di Roma, scrittore per amore della sua città
24.11.2016 05:30 di Stefano Crivelli   vedi letture
 L'Almanacco della Città Eterna - 24 novembre

Dal 21 aprile del 753 a.C. ai giorni nostri.

Il 24 Novembre 1868 sono decapitati ai Cerchi Giuseppe Monti e Gaetano Tognetti: il 22 ottobre del 1867 avevano compiuto un attentato alla caserma Serristori degli Zuavi Pontifici in Borgo. Invano Vittorio Emanuele ne aveva chiesto la grazia al Papa. Sono gli ultimi due condannati a morte dello stato Pontificio.

 

Almanacco del 24 Novembre

Roma Antica: Si svolgono i Brumalia, un'antica festività romana in onore di Saturno, Cerere e Bacco.

496 Viene consacrato Papa Anastasio II.

642 Viene eletto Papa Teodoro I.

1848 Verso sera, Pio IX, travestito da prete e accompagnato dal suo cameriere, in segreto esce dal Quirinale e in carrozza si fa accompagnare davanti alla Chiesa dei Santi Pietro e Marcellino; qui lo raggiunge il Conte Carlo Spaur, Ambasciatore di Baviera, che lo porta fuori da Roma e dallo Stato Pontificio. È l’inizio della Repubblica Romana.

1889 A Palazzo Corsini si tiene la Conferenza per la difesa sociale contro gli anarchici, cui partecipano 21 paesi. Viene stabilito, all'unanimità, che l'anarchia non debba essere considerata una dottrina politica e che gli attentati attuati dagli anarchici debbano punirsi come azioni criminali.

1926 L'avvocato Francesco Pacelli, incaricato della Santa Sede, e il consigliere di Stato Domenico Barone, in rappresentanza dell'Italia, firmano uno schema di trattato di riforma della legislazione ecclesiastica e definiscono due schemi per un Concordato.

 

Per avere maggiori info 
www.almanaccodiroma.it
Facebook
Twitter
App (Free)
App (a pagamento)

 

Giuseppe Monti e Gaetano Tognetti