10 cose da sapere sul Sassuolo

25.12.2018 19:00 di Jacopo Simonelli Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Jacopo Simonelli
10 cose da sapere sul Sassuolo
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Dopo la sconfitta contro la Juventus, la Roma si prepara a ricevere il Sassuolo per l'ultima gara casalinga del 2018. Ecco 10 curiosità sui prossimi avversari dei giallorossi.

1 - Il Sassuolo è stato istituito nel 1920. Inizialmente i colori sociali rispecchiavano quelli dello stemma comunale: il giallo e il rosso.

2 - Lo stemma del Sassuolo, in uso dal 2001, è costituito da uno scudo decorato nella parte inferiore da strisce nere e verdi. Centralmente in basso è presente un pallone da calcio mentre nella parte superiore lo stemma risulta diviso in due parti: a sinistra ci sono i tre colli dello stemma cittadino; a destra strisce nere e verdi.

3 - Il Brano Neroverdi è attualmente l’inno ufficiale del club emiliano: l’autore della canzone è il cantante Nek, che lo ha composto nel 2013.

4 - Le partite casalinghe del Sassuolo si disputano dal 2013 nello stadio di Reggio nell’Emilia: nello stesso anno l’impianto viene acquistato dalla Mapei che le dà il suo nome.

5 - Il centro di allenamento del club neroverde è lo stadio Enzo Ricci, impianto utilizzato fino al 2008 per le partite casalinghe della Prima squadra.

6 - A seguito del terremoto dell’Emilia Romagna nel 2012, il club si mosse in prima linea, partecipando a diverse iniziative benefiche tra cui “Un calcio al terremoto”, attraverso cui sono stati raccolti fondi per finanziare la riqualificazione sportiva delle aree colpite dal sisma.

7 - I tifosi del Sassuolo, nonostante non siano storicamente numerosi, si sono ulteriormente ridotti a causa dei periodi nei quali la squadra era solita giocare le partite casalinghe a Modena e a Reggio nell’Emilia. Attualmente gli unici due gruppi di ultras sono quelli del Clan Curva Nord e del Sasol.

8 - Le rivalità più sentite della tifoseria neroverde sono con i tifosi del Carpi e con quelli del Modena.

- Da sempre giocano ex Roma nel Sassuolo, tranne quest'anno: 0 infatti i giocatori dell'attuale rosa di De Zerbi ad avere un passato ufficiale in giallorosso. L'unico è Brignola, che però nel 2015 ha solo fatto parte della Primavera della Roma.

10 - Francesco Magnanelli è con 441 presenze il giocatore con più presenze nella storia del Sassuolo. Il capocannoniere è invece Domenico Berardi, con 62 gol.