10 cose da sapere sul Cagliari

08.12.2018 08:16 di Jacopo Simonelli Twitter:   articolo letto 3077 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Jacopo Simonelli
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
10 cose da sapere sul Cagliari

Dopo il pareggio contro l'Inter, la Roma di Di Francesco vola in Sardegna per affrontare il Cagliari di Rolando Maran. Ecco 10 curiosità sui prossimi avversari dei capitolini.

1 - Il Cagliari è l'unica società sarda ad aver militato in Serie A.

2 - Ha vinto uno scudetto nel 1970, primo tricolore conquistato nel Mezzogiorno.

3 - Luigi Riva con 164 gol è il capocannoniere della storia rossoblu. Inoltre, con 35 gol vanta anche il record di reti in Nazionale.

4 - Daniele Conti, figlio di Bruno, è il giocatore che ha collezionato più presenze con la maglia del Cagliari (434).

– Il colori sociali sono da sempre il rosso e il blu. Nei primi match del 1920, però, i calciatori scesero in campo in completo bianco: questo perché il fondatore Fichera riadattò i camici da medico come divise.

6 - Marco Andreolli è l'unico giocatore della squadra di Maran ad aver indossato le maglie di Roma e Cagliari.

– Il centro di allenamento della squadra è stato per molti anni intitolato a Ercole Cellino, padre dell’ex presidente Massimo Cellino. Con l’arrivo in presidenza di Giulini però ha preso il nome di Aseminello.

8 - Il Cagliari giocherà nella Sardegna Arena fino alla stagione 2020/2021. Poi si trasferirà nel nuovo impianto in costruzione sulle rovine del vecchio Sant'Elia.

9 - Il simbolo del club è rappresentato dallo stemma dei 4 mori con uno scudo triangolare sullo sfondo. Le 4 teste di moro rappresentano i quattro re saraceni sconfitti dagli aragonesi. A seguito della Legge Regionale del 1999 che ha riformato la bandiera sarda, i 4 mori attuali presentano una benda sulla fronte (non più sugli occhi) e il loro sguardo è rivolto verso destra.

10 - Il giocatore dell'attuale Cagliari ad aver indossato prima di tutti la maglia rossoblu è il terzo portiere Simone Aresti, che ha debuttato nel 2007.