TRIGORIA - Fonseca: "Il nostro è un progetto ambizioso. Vogliamo vincere il derby. Lavoriamo per essere più continui. Domani non dovrà mancare aggressività". VIDEO!

15.01.2021 08:25 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
TRIGORIA - Fonseca: "Il nostro è un progetto ambizioso. Vogliamo vincere il derby. Lavoriamo per essere più continui. Domani non dovrà mancare aggressività". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Queste le dichiarazioni di Paulo Fonseca, tecnico della Roma, in conferenza stampa per presentare il derby della Capitale:

Sul progetto dei Friedkin.
"Ho visto ieri la conferenza di Tiago Pinto, ha parlato di progetto a medio e lungo termine ma ha parlato anche di ambizione. Questo è importante, stiamo lavorando tutti insieme per essere ambiziosi e vincere sempre, questo per me è molto importante".

Confermerà la stessa squadra per il derby?
"Lo vedremo domani".

Le pesa non aver mai vinto il derby a Roma?
"Non l'ho mai vinto ma neanche mai perso, sappiamo quanto è importante la partita. Vogliamo vincere".

Sulla condizione e sull'aspetto psicologico.
"Nella gara contro l'Inter abbiamo finito in crescendo, penso che a volte incida di più l'aspetto psicologico. Stiamo lavorando per essere sempre più continui, abbiamo analizzato la partita di domenica e credo che i ragazzi abbiano capito cosa serve per avere sempre la stessa intensità in campo".

Si sta creando un gruppo in grado di vincere da subito?
"Dobbiamo giocare ogni partita con l'ambizione di poterla vincere, vogliamo sempre i 3 punti".

Sulla formazione.
"Lo scopriremo domani, non faccio eccezioni".

Veretout giocherà in marcatura su Milinkovic o Luis Alberto?
"Questa è una domanda intelligente per sapere chi giocherà, loro hanno Milinkovic e Luis Alberto che sono molto forti, così come i loro attaccanti. Abbiamo lavorato pensando sia al loro collettivo che alle loro individualità".

È un vantaggio giocare il derby a porte chiuse?
"Non è mai un vantaggio giocare senza tifosi, noi abbiamo molta voglia di tornare a vedere il pubblico allo stadio".

Sui cali del secondo tempo.
"Ogni partita è diversa, a volte fanno la differenza i dettagli tattici, in un'altra partita ci è capitato di non reagire bene nella ripresa. Stiamo lavorando per essere sempre più continui".

Ci sono dei ballottaggi per domani?
"Non ho nessun dubbio di formazione".

Sta pensando di dare più solidità al suo calcio dal basso?
"L'uscita veloce è una delle caratteristiche più evidenti in Italia, tutte le squadre sono forti. La Lazio esce sempre forte in contropiede, abbiamo lavorato su come contrastarli".

Come sta Pedro?
"Sta bene, sarà convocato".

Cosa non dovrà mancare domani?
"L'aggressività".