TRIGORIA - Fonseca: "Cristante può essere una possibilità nella difesa a 3. Le sconfitte a Roma sono molto pesanti. Zaniolo non è pronto dall'inizio". VIDEO!

08.07.2020 09:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
TRIGORIA - Fonseca: "Cristante può essere una possibilità nella difesa a 3. Le sconfitte a Roma sono molto pesanti. Zaniolo non è pronto dall'inizio". VIDEO!

Queste le parole di Paulo Fonseca, tecnico della Roma, in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Parma:

Ünder e Kluivert devono crescere più rapidamente?
“Non è giusto in questo momento parlare solo di due giocatori. Tutti noi dobbiamo fare meglio, non solo loro due che sono molto giovani. La Roma ha la capacità per fare bene”.

Cristante tra i difensori centrali a causa dell’assenza di Smalling?
"Cristante ha giocato in quella posizione molto bene. Nella gara contro il Parma ha portato qualità all'inizio della costruzione. Se giocheremo con questo sistema penso possa essere una soluzione".

La flessione della squadra nel 2020?
"Non abbiamo iniziato bene a gennaio, poi abbiamo un po' recuperato anche con il passaggio del turno in Europa League. Abbiamo battuto la Sampdoria dopo il lockdown e poi ne abbiamo perse tre di fila. Lavoriamo per cambiare questo trend, le sconfitte qui a Roma sono molto pesanti, la squadra ha difficoltà a recuperare dopo un ko. La squadra ha dato segnali importanti, penso che domani la squadra farà meglio".

Cambiare modulo per l'assenza di Smalling?
"No, vediamo domani".

Perez può giocare esterno nel 3-5-2?
"Sì può farlo, può ricoprire quella posizione".

Le dà fastidio leggere i nomi dei possibili sostituti al suo posto?
"Assolutamente no".

La Roma ha un problema fisico?
"Ho sempre detto che non c'è".

Zaniolo?
"Non è pronto per giocare tutta la partita, con il Napoli ha fatto 30 minuti ed è giusto. Non è ancora al meglio ma ha giocato bene. Non è pronto per giocare dall'inizio, dobbiamo farlo rientrare gradualmente e con attenzione".

La Roma ha gli stessi punti dell'anno scorso: come si possono convincere i tifosi sul fatto che la Roma sta migliorando?
"Non possiamo paragonare le due stagioni, io conosco quello che sta accadendo quest'anno. Sappiamo che abbiamo cambiato tanto, abbiamo fatto tante cose positive e la mia preoccupazione è tornare a vincere. Siamo all'inizio di un progetto, poi ci sono tanti allenatori che guidano grandi club che non hanno vinto niente".

Perché la Roma ha questa debolezza mentale?
"Una sconfitta è solo una sconfitta. Dobbiamo analizzarla ma non possiamo farci influenzare il futuro, stiamo lavorando per cambiare questa mentalità".

Come sta lavorando la Roma per evitare gol presi come quello di Callejon?
"Stiamo lavorando su questi movimenti. Noi abbiamo preparato bene la partita, ma i due gol del Napoli sono arrivati su due situazioni molto difficili. Penso che il grande merito lo abbiano i giocatori del Napoli".

Che Parma si aspetta?
"Per me è una squadra molto forte in contropiede e penso che giocherà così. Ha giocatori molto forti in avanti, mi aspetto una squadra che giocherà in contropiede".

Quanti cambi ha intenzione di effettuare?
"Non cambierò molto. Smalling non giocherà perché sta male, Zappacosta ne ha giocate due di fila, poi ho altri due dubbi. Di sicuro, non cambierò molto".