Serie A Femminile - Roma-Florentia San Gimignano 1-1 - Le pagelle del match. VIDEO!

07.12.2020 11:14 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Serie A Femminile - Roma-Florentia San Gimignano 1-1 - Le pagelle del match. VIDEO!
© foto di Luciano Sacchini

Ceasar 7: ritorna titolare per l'assenza di Baldi e disputa un'ottima gara. Si fa sentire costantemente sull'intero reparto difensivo. Tecnicamente compie una parata su Re e due miracoli su Martinovic e su Cantore. Non può nulla sul gol del pareggio.

Soffia 6,5: la giocata migliore è una chiusura in extremis su Nilsson nel primo tempo. Per il resto gioca come al solito sempre ordinata, spingendosi in avanti quando ha campo e non sprecando mai il pallone. 

Swaby 6: col campo pesante e la pioggia battente escono fuori le sue doti fisiche. Gara ampiamente sopra il 6 fino al pareggio di Mitrovic, l'attaccante della Florentia è troppo sola a centro area. 

Pettenuzzo 7: la giocata che porta all'assist-gol di Serturini è un capolavoro: recupero palla e lancio fintrante di trenta-metri. È di una qualità superiore e si vede. 

Bartoli 5,5: partiamo dalla fine quando permette a Cantore, in area di rigore, di controllare il pallone, alzarselo e girare in area piccola con una rovesciata. Gara nervosa con lei spesso intenta a protestare con arbitro e guardialinee. 

Giugliano 7: in un certo senso è prigioniera del momento di forma delle sue compagne di reparto. Da mezz'ala è una giocatrice devastante per visione di gioco, qualità nel lancio e conclusioni in porta. Gira lei, gira tutta la Roma. Lo dimostra ampiamente il primo tempo delle giallorosse, capaci di tirare in porta ben 12 volte. Con l'uscita di Bernauer, Bavagnoli la arretra e la luce si spegne. Dopo il pareggio inverte lei con Ciccotti, e la Roma crea altre 2 palle gol. 

Bernauer 5: sbaglia tutto il possibile. Imprecisa nei passaggi, esagerata nel tentare conclusioni dalla distanza improbabili. Ammonita viene richiamata in panchina dopo neanche 10' del secondo tempo. Dal 53' Hegerberg 5,5. entra nel momento di difficoltà maggiore della squadra e si perde anche lei. 

Ciccotti 5,5: in questa posizione ibrida, né regista, né mezz'ala prova a giocare come sa fare lei ma finisce fuori dal gioco. 

Bonfantini 5,5: tanta corsa, strapotere fisico al quale dovrebbe abbinare una maggiore freddezza sotto-rete. Anche contro la Florentia sbaglia un gol già fatto, calciando alto da ottima posizione, dopo una sua azione personale. Dal 67' Thomas 5,5: buttata nella mischia vale lo stesso discorso fatto per Hegerberg. 

Lazaro 5: Bavagnoli le chiede di tenere il pallone e far salire la squadra, fa l'esatto opposto. A questo abbina uno gol più facile da segnare che da sbagliare. Da metri 1 dalla linea della porta sguarnita, riesce a calciare alto. Dall'85' Corelli 6: ha due occasioni per regalare alla Roma i 3 punti ed essere l'eroina della giornata. La prima è sfortunata e colpisce un palo, nella secondo, sul triplice fischio, carica troppo l'esterno e manda la palla a lato. 

Serturini 7: imprendibile nel primo tempo. Segna, colpisce una trasversa e fallisce un gol facile facile. Alla fine viene votata la calciatrice migliore in campo Tim Vision.

Bavagnoli 6: come al solito la sua squadra costruisce tanto, ma raccoglie poco. Il problema è il piano b nel momento in cui le partite si complicano. In quel momento a mancare è una soluzione tattica alternativa, spesso non basta cambiare le pedine e sperare nella giocata del singolo. Tuttavia 12 tiri in 45' con 1 gol, 1 traversa e 3 azioni da rete nitide significa che la partita fosse stata preparata al meglio.