Genoa – Roma 2007: 0-1, torna la sfida dopo 12 anni. Decide un gol di Panucci all'ultimo minuto

08.01.2017 10:00 di Massimiliano Spalluto   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Genoa – Roma 2007: 0-1, torna la sfida dopo 12 anni. Decide un gol di Panucci all'ultimo minuto

Vince la caparbietà della squadra allenata da Luciano Spalletti, decisa a non perdere terreno nei confronti dell'Inter di Moratti. La sfida tra i grifoni ed i giallorossi mancava da oltre dodici anni, precisamente dal febbraio 1995. Al termine di quell'annata i liguri salutarono la serie A per vivere un lungo periodo difficile e travagliato, che vedrà la gloriosa compagine genovese scendere perfino negli inferi della C1. Al termine del torneo 2006 - '07 il Genoa torna nella massima serie insieme ad altre due “matricole” eccellenti: Juventus (tra i cadetti a seguito della sentenza sulla vicenda Calciopoli) e Napoli.

Una partita combattuta, mai noiosa. Dopo aver centrato un legno per parte, il match sembrava ormai incanalarsi verso il pareggio a reti inviolate. A stravolgere le sorti dell'incontro arriva il gol dell'ex, Christian Panucci. Sulla punizione battuta da David Pizarro Panucci, tutto solo, schiaccia imparabilmente in rete di testa, il cronometro dice che mancano pochi secondi al novantesimo. Con questi tre punti la Roma prosegue la sua rincorsa all'Inter capolista.Il torneo si chiuderà con la seconda piazza a soli tre punti dalla corazzata nerazzurra.

Tra i rossoblu troviamo Cesare Bovo, nato a Roma e cresciuto nelle giovanili giallorosse. Fece parte della rosa della Roma tricolore del 2001; tornò in seguito nel 2005 per vivere un'altra stagione nella capitale. Diverso il percorso di Marco Borriello che approderà nella capitale nell'estate 2010. Tra stagioni in prestito e concorrenza per un posto da titolare, nella Roma non troverà molto spazio ritornando al Genoa nel 2015.

Si giocava la tredicesima giornata della stagione 2007 – '08, era sabato 24 novembre 2007.

 

LA GARA Il Genoa in campo con: Rubinho, Konko, Bovo, Bega, Danilo, Rossi, Paro, Juric, Leon, Borriello, Sculli. Risponde la Roma con: Doni, Panucci, Ferrari, Juan, Cassetti, Brighi, De Rossi, Mancini, Pizarro, Tonetto, Vucinic. Arbitra l'incontro il signor Rosetti di Torino. Primo tempo combattuto ma poche le occasioni pericolose. Per la Roma Tonetto sfiora la segnatura due volte mentre Borriello, sul fronte opposto, non riesce ad essere incisivo sotto porta. La ripresa si apre con una trattenuta di Bega su Vucinic in area, ma il gioco continua. Al 17° Di Vaio prende il posto di Sculli: cinque minuti dopo risponde Spalletti mandando in campo Giuly che rileva Brighi. 24° occasione ghiottissima per i padroni di casa: Paro da notevole distanza lascia partire un bolide che centra il palo alla sinistra di Doni. Alla mezzora risponde Vucinic che di testa non ha migliore fortuna dell'avversario: traversa. Sulla ribattuta De Rossi non riesce ad infilare la porta di Rubinho. Coppola sostituisce Danilo. Al 38° fuori Mancini dentro Esposito tra gli ospiti. Quando la gara sembra avviata verso il pari arriva la svolta. 89° Punizione nei pressi dell'area genoana, batte Pizarro. Il suo traversone dalla destra trova libero e prontissimo alla deviazione di testa Panucci che da un paio di metri indirizza alla sinistra di Rubinho, Roma in vantaggio. Ancora una mossa per parte: nel Genoa entra Figueroa ed esce Rossi mentre tra i giallorossi dentro Barusso, out Pizarro. Triplice fischio, 0-1 il risultato finale.