Roma-Udinese - La moviola: non c'è rigore su El Shaarawy, buono il gol di Dzeko

14.04.2019 08:45 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Roma-Udinese - La moviola: non c'è rigore su El Shaarawy, buono il gol di Dzeko

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. A partire dalla scorsa stagione, l'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

81' - Ammonito Dzeko, che commette fallo su Okaka non curandosi minimamente del pallone, che aveva precedentemente perso. Decisione corretta.

77' - Arriva l'ammonizione per Troost-Ekong, che stende Dzeko cercando di rallentare una possibile ripartenza della Roma, che avviene comunque: il vantaggio viene applicato e il provvedimento arriva a pallone non più in gioco.

67' - Regolare il gol di Edin Dzeko: il bosniaco è nell'ultimo centimetro disponibile per non essere in fuorigioco sull'assist di El Shaarawy.

66' - Zaniolo calcia di punta trovando il petto di Samir: non è calcio di rigore.

63' - El Shaarawy va giù senza motivo in area: non c'è ovviamente calcio di rigore. 

63' - Alla terza perdita di tempo con lo stesso espediente - cambio del pallone perché sgonfio - Musso viene ammonito: decisione corretta.

51' - Lasagna è in evidente fuorigioco sul  lancio di de Paul: il secondo assistente fa giocare, attendendo la fine dell'azione per far sì che la decisione possa eventualmente essere demandata al VAR. L'attaccante, comunque, non fa gol e si riprende con un calcio di punizione per la Roma dopo la segnalazione.

PRIMO TEMPO

37' - Corretta l'ammonizione a Jesus per un fallo su D'Alessandro, che aveva pieno possesso del pallone: le ripetute spinte valgono il cartellino..

18' - Solo palla per Jesus in contrasto con D'Alessandro in area di rigore: non c'è penalty.

14' - È regolare la posizione di Kevin Lasagna in occasione di una sua chance in area di rigore: a tenerlo in gioco è Ivan Marcano