Roma-Fiorentina 3-1 - La moviola: non c'è l'espulsione di Dragowski, fiscale ma giusta quella di Zaniolo. Il VAR premia Mkhitaryan e Veretout

23.08.2021 07:59 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Roma-Fiorentina 3-1 - La moviola: non c'è l'espulsione di Dragowski, fiscale ma giusta quella di Zaniolo. Il VAR premia Mkhitaryan e Veretout
Vocegiallorossa.it
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

87' - Il VAR verifica un tocco di mano di Veretout, che però è involontario.

64' - Veretout va a segno e viene segnalato fuorigioco sulla palla di Mkhitaryan per Abraham che serve l'assist: anche stavolta la revisione è lunga e anche stavolta la Roma viene premiata col gol del 2-1. Igor tiene infatti in gioco il 9 giallorosso.

53' - Corretta l'ammonizione a Pulgar per un fallo in ritardo su Veretout.

52' - Fiscale ma accettabile la seconda ammonizione a Zaniolo, che spinge da dietro Nico Gonzalez che lo aveva saltato.

PRIMO TEMPO

45'+3' - Corretta l'ammonizione a Bonaventura, che rifila un pestone a Vina.

44' - Giusto ammonire Zaniolo, che stende Nico Gonzalez con l'intenzione di interrompere la sua azione offensiva, che tra l'altro prosegue per il vantaggio, motivo per il quale il provvedimento arriva ad azione conclusa.

26' - Mkhitaryan segna dopo un passaggio di Abraham e la bandierina si alza. La revisione del VAR è prolungata perché l'incrocio tra l'armeno e Milenkovic è davvero stretto e alla fine il gol viene convalidato.

17' - Abraham supera Dragowski, tra i due c'è un lieve contatto e l'inglese finisce giù. L'arbitro fischia fallo ed espelle il portiere della Fiorentina: la decisione è errata in quanto la direzione di corsa dell'inglese era verso la bandierina del calcio d'angolo, il che fa venire meno uno dei criteri per il riconoscimento di una chiara occasione da gol. Il VAR non interviene, non ravvisando un chiaro ed evidente errore e la decisione dell'arbitro diventa definitiva.

13' - Netta l'ammonizione infillta a Pellegrini per un fallo commesso su Gonzalez nel tentativo di recuperare il pallone. Il 7 giallorosso entra direttamente sulla caviglia del suo avversario.

10' - Trattenuta sospetta di Venuti su Ibanez su un calcio d'angolo per la Roma: da capire l'entità dello strattone, ma il 23 viola aveva entrambe le braccia addosso al difensore romanista.

7' - La Fiorentina chiede un rigore per un possibile fallo di mano di Cristante, il quale ha però il suo braccio perfettamente aderente al petto. Non può esserci volonterietà, giusto assegnare solo il corner.