Zeman: "Abete non è nemico mio, è nemico del calcio. Le società non dovrebbero essere quotate in borsa"

12.09.2012 16:56 di Francesco Gorzio Twitter:    vedi letture
Fonte: Sette - calciomercato.com
Zeman: "Abete non è nemico mio, è nemico del calcio. Le società non dovrebbero essere quotate in borsa"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Zdenek Zeman, allenatore della Roma, è stato intervistato dal settimanale Sette. Il mister si è soffermato sul presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete. Ecco le sue parole riportate dal sito calciomercato.com:

"Abete non è nemico mio. E' nemico del calcio. Dopo gli scandali, nell'ambiente del calcio c'è qualche miglioramento. Ma temo che sia più paura di essere scoperti che per convinzione. Servono più esempi positivi".

Su Massimo Moratti:
“Molte parole. Ma poi bisogna vedere se ci sono le condizioni per lavorare bene. E non parlo di giocatori da acquistare".

Sulla quotazione delle società di calcio in Borsa:
"Non dovrebbero essere quotate in Borsa. I risultati mi danno ragione. Il calcio deve stare fuori dalla finanza e dalla politica".