Vincere nonostante tutto

14.07.2010 00:01 di Paolo Cento   vedi letture
Vincere nonostante tutto
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La Roma si è ritrovata a Trigoria e da giovedì sarà a Brunico: nonostante le vicende societarie il clima appare sereno e i giocatori sembrano motivati e convinti di poter ripetere una stagione esaltante. Allora diciamolo subito: la Roma può e deve vincere qualcosa di importante a cominciare dalla Supercoppa a Milano. Bene ha fatto Rosella Sensi ad andare a Trigoria per riaffermare una guida autorevole della società e a rassicurara l'ambiente che va messo al riparo dalle vicende societarie, anche per non dare alibi a nessuno dentro e fuori la Roma. A Brunico la Roma sarà seguita da migliaia di tifosi: un segno della forza e del calore verso la squadra della capitale. Una forza di cui prima o poi bisognerà parlare anche per il futuro societario. In Spagna e Germania i tifosi sono proprietari di squadre importanti come Barcellona e Amburgo. Possibile che in Italia l'azionariato popolare sia un tabù? A Roma ci sono le condizioni per aprire un capitolo innovativo sulla gestione delle squadre di calcio? Cosa aspettano Governo e Parlamento a regolamentare l'azionariato popolare come una delle forme di gestione di una societa di calcio? Tre domande che necessitano di una risposta se vogliamo guardare al futuro per vincere.