Roma-Crotone 5-0 - Cosa dicono gli xG - Contro un avversario retrocesso torna la Roma normale. Mayoral cecchino contro i pitagorici, partite complete per Mkhitaryan e Pellegrini

10.05.2021 21:14 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Roma-Crotone 5-0 - Cosa dicono gli xG - Contro un avversario retrocesso torna la Roma normale. Mayoral cecchino contro i pitagorici, partite complete per Mkhitaryan e Pellegrini

Negli ultimi anni è stato sviluppato un nuovo tipo di dato che può aiutare ad analizzare ciò che è successo nelle partite di calcio e il rendimento delle squadre. Si tratta del dato degli Expected Goals, vale a dire un numero che quantifica, in media, i gol che si segnano in una partita dai tiri che si prendono durante la gara. Un numero non indiscutibile, in quanto sono stati sviluppati diversi modelli che danno dei risultati diversi (anche se tendenzialmente simili), e al quale non si può ridurre l’intero andamento di un match, ma che può aiutare a dare contezza di determinate situazioni in modo più freddo. Ecco l’analisi di Roma-Crotone, con i dati di understat.com.

RITORNA LA NORMALITÀ - Il conto degli expected goals di Roma-Crotone è 2,34 a 0,29: sul piano numerico, la migliore prestazione in entrambe le fasi da parecchio tempo. Per quanto riguarda la fase offensiva, si interrompe la striscia di gare con meno di 2 xG creati, che durava dal 14 febbraio, quando contro l’Udinese vennero segnati 3 gol da 2,98 expected goals, e si è registrata la maggiore overperformance stagionale, visti i 2,66 xG di differenza tra quanto creato e quanto convertito. Considerando invece la fase difensiva, sempre da quel 14 febbraio - quando i bianconeri generarono appena 0,31 xG - le uniche due gare migliori sono state quelle di Benevento, 0,25 xG, e contro il Genoa, 0,23. Una Roma assimilabile a livello numerico a quella del girone d’andata, anche se chiaramente contesto e avversario limitano il confronto proprio all’aspetto statistico.

CECCHINO CONTRO IL CROTONE - Borja Mayoral ha segnato 4 gol dei suoi 10 gol in Serie A contro il Crotone. La particolarità sta nel fatto che contro i calabresi siano arrivati i tre gol a minore valore xG della sua stagione: il tiro da lontano all’andata valeva 0,02 xG, i due dell’Olimpico 0,08 e 0,10. Con il secondo gol allo Spezia (0,17 xG), le uniche reti non arrivate da grandi occasioni: i restanti 6 gol vanno da 0,32 xG in su.

DOPPIA DOPPIA - Con due assist e un gol, Henrikh Mkhitaryan ha raggiunto la doppia doppia in campionato: 10 passaggi decisivi e 10 reti. Partiamo dalle seconde: sono arrivate su un totale di 10,55 xG, per una leggerissima underperformance (0,55), mentre i primi sono il risultato di 8,36 expected assist, vale a dire gli expected goals creati dai suoi passaggi chiave. La media è di 0,30 per 90 minuti, inferiore, tra i 5 giocatori che hanno realizzato 10 assist in questo campionato, solamente a quella di Malinovskyi e Cuadrado.

LEADER-P7 - Partita completa anche per Lorenzo Pellegrini, che segna due gol da 0,62 xG e crea occasioni per 0,64 xG in 6 passaggi chiave. 

Expected Goals Plot di Roma-Crotone
Expected Goals Plot di Roma-Crotone
Expected Goals di Roma-Crotone
Expected Goals di Roma-Crotone