TMW: "Il Betis ha il controllo di Sanabria"

 di Luca d'Alessandro Twitter:   articolo letto 12712 volte
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Federico Gaetano
TMW: "Il Betis ha il controllo di Sanabria"

"L'AS Roma comunica di aver sottoscritto con il Real Betis Balompié il contratto per la cessione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive di Arnaldo Antonio Sanabria Ayala, a fronte di un corrispettivo di 7,5 milioni di euro. Inoltre, in caso di futuro trasferimento del calciatore, il club spagnolo riconoscerà all’AS Roma un importo pari al 50% del valore del corrispettivo. L’accordo prevede altresì un diritto di opzione per l’AS Roma, esercitabile al termine delle prossime tre stagioni sportive, per il riacquisto a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive dell’attaccante ad un valore di 11 milioni di euro, nelle prime due stagioni, e di 14,5 milioni di euro al termine della terza". Recitava così, nell'estate 2016, il comunicato diramato dalla Roma in merito alla cessione di Antonio Sanabria, attaccante paraguaiano classe '96 che la società capitolina aveva acquistato nell'estate 2016 senza però mai dargli una vera possibilità in prima squadra.

Sette gol nelle prime dieci giornate di Liga, il calciatore sudamericano è la punta di diamante di un Betis Siviglia che, come affermato dal dirigente andaluso Lorenzo Serra ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com la scorsa settimana, vuole trattenerlo con sé ancora per tanti anni. Dichiarazioni che, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, non si scontrato con il comunicato del club giallorosso. Al momento dell'accordo il Betis s'è infatti assicurato l'ultima parola del futuro di Sanabria: la Roma potrà esercitare la recompra, ma il club andaluso s'è già assicurato la possibilità di neutralizzare la contromossa a cifre concordate al momento del trasferimento. Sanabria, quindi, è sotto il controllo del Betis. Un vero peccato per il club giallorosso che aveva in casa un potenziale crack del calcio sudamericano.