Milan-Roma 3-3 - Top & Flop

27.10.2020 22:15 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Milan-Roma 3-3 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

TOP 

NON HO SENTITO LA CAMPANA - Sotto dopo un paio di minuti, pareggia Dzeko. Sotto a inizio secondo tempo, pareggia Veretout. Sotto per un calcio di rigore che sa di compensazione per quell appena concessoti, pareggia Kumbulla. Una Roma in stile Rocky contro uno dei suoi tanti villain affrontanti nella propria saga. La Roma non molla, e finché non sente il triplice fischio è lì a giocare colpo su colpo, anche quando il gioco non brilla. Di carattere. 

PROVE DI LEADERSHIP - Per Pellegrini che prova a dare ritmo al gioco giallorosso, soprattutto nel primo tempo. Veretout non è in serata no (anche se segna e fa segnare), le fasce sono bloccate e le sue doti di palleggio sono le poche armi a disposizione della Roma. Ancora starà recriminando per l'occasione che Dzeko sbaglia al volo, con lui completamente solo a centro area. 

AIUTATI CHE IL MILAN TI AIUTA  - Tatarusanu non è Donnarumma e si vede in occasione del gol di Dzeko. Kjaer non è Ibra e di testa la manda sul palo, Ibra stesso non è un difensore e con un intervento goffo regala l'assist a Kumbulla per il gol del definitivo 3-3. L'importante è stato essere pronti a mordere, quando in altre partite alla Roma è mancata proprio questa caratteristica. 

FLOP 

VIETATO ARBITRARE RAGIONEVOLMENTE - Ennesimo acronimo trovato per il VAR. Giacomelli combina guai, Nasca lo lascia combinare guari. Parafrando Er Piotta: "Il VAR chi lo ama e chi lo frega". 

KAR(SDORP) NO FUEL - Fonseca ha paura, giustamente della fascia sinistra del Milan, composta da Leao e Theo Hernandez e chiede a Karsdorp di rimanere alto, con Pedro a sostegno dell'olandese. Il risultato però è negativo, perché Karsdorp lascia spazio a Leao e in occasione del secondo gol si vede come vadano a due velocità differenti, contemporaneamente Pedro spende tante energie difensive ed è poco brillante in avanti. 

IBRANSIA - I tre centrali giallorossi vs un mostro sacro come Ibrahimovic e pronti-via ti ha già fatto gol. Pian piano, in qualche modo provano a contenere, anche con le brutte maniere, ma alla fine sempre una doppietta segna (+ un assist).