Roma-Crotone 5-0 - Scacco Matto - La strategia del Crotone e il maggior tasso tecnico dei giallorossi

10.05.2021 21:30 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
Roma-Crotone 5-0 - Scacco Matto - La strategia del Crotone e il maggior tasso tecnico dei giallorossi
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

LE SCELTE - Paulo Fonseca schiera ancora il 4-2-3-1 con Fuzato tra i pali, Karsdorp sulla fascia destra, Reynolds dirottato a sinistra e la coppia Kumbulla-Ibanez in mezzo. A centrocampo, spazio a Darboe e Cristante mentre Pedro, Pellegrini e MKhitaryan hanno il compito di supportare Borja Mayoral.
Cosmi risponde con un 3-5-2 con Djidji, Golemic e Magallan. Centrocampo folto formato da Molina, Messias, Cigarini, Benali e Reca. In avanti, Ounas viene schierato accanto a Simy.

STRATEGIA ROMA - I giallorossi, come di consueto, costruiscono dal basso con Darboe che viene incontro tra i due centrali e Lorenzo Pellegrini che arretra tantissimo per dare un'ulteriore linea di passaggio al portatore palla. La posizione del numero 7 giallorosso crea parecchie difficoltà perché riesce troppo facilmente a farsi trovare libero tra le linee, con i tre centrocampisti centrali del Crotone troppo disattenti.
Quando Borja Mayoral viene incontro viene spesso seguito da Golemic ma lo spagnolo è bravo a smarcarsi e si muove molto bene, cercando sempre di trovare un varco nella difesa calabrese. 

LA RISPOSTA DEL CROTONE - Cosmi prepara la gara in maniera semplice, senza troppi fronzoli. Baricentro basso per provare a togliere spazi alla Roma (letale tra le linee) e ripartenze rapide in contropiede per sfruttare la velocità Ounas e la fisicità di Simy. 

DUELLO AD ALTA VELOCITÀ - La strategia del Crotone potrebbe pure dare i suoi frutti se Ibanez non fosse in serata di grazia. Finché rimane in campo (il primo tempo), il brasiliano annulla Ounas grazie alla sua velocità ed essendo bravo a rimediare anche nell'unica volta in cui l'ex Cagliari sembra scappargli via. Ounas va a sbattere per tutto il primo tempo contro di lui e il Crotone non riesce a combinare nulla in fase offensiva.

PSICOLOGIA - Nella prima frazione di gioco, la Roma sembra un pochino timorosa e poco concreta negli ultimi metri. Appena sbloccato il risultato, succedono due cose: i giallorossi si rilassano e sciorinano tutta la loro qualità offensiva mentre il Crotone molla totalmente, arrendendosi e lasciando campo alla Roma.