L'avversario - Ricerca dei cambi di gioco per mettere in difficoltà l'Empoli

12.09.2022 17:30 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
L'avversario - Ricerca dei cambi di gioco per mettere in difficoltà l'Empoli
Vocegiallorossa.it
© foto di Giacomo Morini

Sarà l’Empoli di Paolo Zanetti ad affrontare la Roma questa sera nel posticipo della sesta giornata di Serie A.

FASE DI POSSESSO – L’Empoli prova a giocare palla a terra, senza ridursi a chiudersi nella propria metà campo. I toscani fanno girare il pallone per poi cercare un compagno largo a dare ampiezza oppure delle linee di passaggio interne. Il 4-3-1-2 richiede un grandissimo lavoro delle due mezzali, che devono sia muoversi verticalmente avanti e indietro e sia dare ampiezza. L’Empoli, infatti, come già accennato ricerca anche la superiorità sulle fasce proprio allargando gli interni di centrocampo e l’attaccante di parte. Rapide triangolazioni, uno-due, un continuo movimento dei giocatori, posizioni interscambiabili costituiscono l’identità dei toscani. Satriano è bravo a fare da raccordo e ad aprire gli spazi per i suoi compagni, risultato prezioso sia nella costruzione della manovra, sia da attaccante puro.

FASE DI NON POSSESSO – Appena persa palla, l’Empoli tenta spesso di riconquistarla aggredendo il portatore di palla avversario. Inoltre, la squadra di Zanetti alterna momenti in cui alza la pressione sugli avversari ad altri in cui si chiude e cerca di togliere linee di passaggio pulite. Visto anche il 4-3-1-2 con cui scendono in campo, spesso i toscani vengono attaccati con frequenti cambi di gioco per colpire ai lati, più scoperti visto il sistema di gioco scelto da Zanetti.

La probabile formazione dell'Empoli
EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Luperto, Ismajli, Parisi; Haas, Grassi, Bandinelli; Pjaca; Lammers, Satriano. All.: Zanetti.