L'avversario - La condizione migliore per Mourinho, occhio ai lati

26.08.2021 16:15 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
L'avversario - La condizione migliore per Mourinho, occhio ai lati
© foto di Grafica a cura di Luca d'Alessandro

Sarà il Trabzonspor di Avcı ad affrontare la Roma nel ritorno dei playoff di Conference League. 

PUNTI DI FORZA Come abbiamo visto una settimana fa, la squadra turca può annoverare giocatori di esperienza del calibro di Hamsik, Gervinho, Bruno Peres, oltre all’ex viola Vitor Hugo e al neo arrivato Cornelius, subito a segno giovedì scorso.
Il Trabzonspor gioca generalmente con un 4-3-3 o con 4-2-3-1, dipende dalla posizione di Bakasetas, che può essere sia mezzala e sia trequartista. Gervinho parte largo a destra, da dove può esprimere la sua esplosività, ma spesso si scambia con la punta Djaniny, il quale parte centralmente per poi allargarsi verso destra. Djaniny e Gervinho cercano spesso l’uno contro uno, puntando sulle loro doti atletiche, mentre le due mezzali, Hamsik e il già citato Bakasetas, creano gioco, occupano la zona di rifinitura e attaccano lo spazio lasciato libero dal centravanti. Sull’altra fascia, Nwakaeme è un uomo di fascia un po’ atipico: rimane molto largo per farsi dare palla con i compagni che si buttano nello spazio per farsi dare il pallone. Preferisce agire da sponda per gli inserimenti di Hamsik e compagni ma se punta Karsdorp, come abbiamo visto all’andata, può essere pericoloso.
Giovedì scorso i turchi hanno messo in difficoltà la Roma anche dalle fasce, cosa che potrebbe riproporsi ancor di più se dovesse giocare Cornelius in avanti, abile sulle palle aeree.

PUNTI DEBOLI – La squadra turca dovrà recuperare l’1-2 di una settimana fa e sarà quindi costretta a scoprirsi, facendo il gioco di José Mourinho, che vuole attacchi rapidi da parte dei suoi ragazzi. Contro il Molde, il terzino destro Asan è andato spesso in difficoltà se puntano nell’uno contro uno, con una postura totalmente sbagliata (piatta), facendosi saltare con facilità, ma dovrebbe rimanere inizialmente in panchina come nella gara di andata. Edgar lé, il centrale destro, a volte è un pochino troppo istintivo mentre il centrocampista centrale, Ozdemir, è spesso fuori posizione. In generale, non sempre vengono tenute le giuste distanze tra i reparti.

La probabile formazione del Trabzonspor
Trabzonspor (4-3-3): Cakir; Bruno Peres, Edgar lè, Hugo, Koybasi; Bakasetas, Ozdemir, Hamsik; Gervinho, Cornelius, Nwakaeme. All.: Avci
.