Serie A Femminile - Hellas Verona-Roma 1-0 - Le pagelle

07.03.2021 08:49 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Serie A Femminile - Hellas Verona-Roma 1-0 - Le pagelle
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

CEASAR 5 - Mella segna direttamente da calcio d'angolo, con il portiere giallorosso che legge male la traiettoria e si fa beffare. Errore pesante e decisivo ai fini del risultato finale, anche perché l'Hellas Verona non tira mai in porta.

SOFFIA 6 - Regge bene i duelli fisici con le avversarie, va spesso al cross sull'out di destra risultando un po' imprecisa. Dietro non rischia quasi nulla.

SWABY 6,5 - Garanzia del pacchetto arretrato di Elisabetta Bavagnoli, la giocatrice giamaicana anticipa spesso le sue avversarie e, quando non lo fa, corre più veloce di loro e va a chiudere. 

LINARI 5,5 - In ombra rispetto alla sua compagna di reparto, soprattutto nelle battute iniziali dove rischia molto in fase d'impostazione con un paio di passaggi errati, con Swaby ad accorrere in suo aiuto e a sventare i pericoli.

BARTOLI 5,5 - Solita prestazione grintosa da parte del capitano giallorosso, tra le ultime ad arrendersi. Ingenua, però, quando regala a inizio secondo tempo il calcio d'angolo dal quale, suo malgrado, scaturisce il gol-partita di Mella.

CICCOTTI 5,5 - Ha il difficile compito di sostituire Giugliano, il faro del centrocampo. Si vede maggiormente in fase di copertura, mentre in fase offensiva incide pochissimo. DAL 70' CORELLI SV

BERNAUER 6 - Partita di sostanza e di cuore per la centrocampista svizzera, che recupera tantissimi palloni in mezzo al campo, perdendo un po' di lucidità con il passare dei minuti. Esce stanchissima. DAL 79' SEVERINI SV

BONFANTINI 5 - Chiamata a sostituire l'acciaccata Serturini, la numero 22 non sfrutta l'occasione. Delle quattro d'attacco è la calciatrice che si nota di meno, non riuscendo a sfondare sulla destra, venendo sostituita a inizio ripresa. Rimandata. DAL 54' SERTURINI 6 - Non è al meglio per un problema alla caviglia e si vede, faticando a entrare in partita. Si accende improvvisamente nei minuti finali, quando sfiora il gol prima in acrobazia e poi coordinandosi da fuori area scheggiando la traversa.

ANDRESSA 7 - La centrocampista si conferma tra le più in forma di questo 2021. La brasiliana svaria molto per tutto il fronte d'attacco e dai suoi piedi - calci d'angolo e punizioni comprese - partono tutte le azioni più pericolose. Dopo la rete dell'Hellas Verona, si carica la squadra sulle spalle e va vicina al pareggio in due occasioni, sbattendo però su Durante in giornata di grazia. 

THOMAS 6 - Dirottata a sinistra per l'assenza di Serturini dal 1', la francese occupa la posizione molto bene. Durante il corso della gara, si scambia spesso con Bonfantini e, proprio dalla destra, crea i maggiori pericoli, soprattutto con una bella serpentina nel primo tempo su Motta. Cala nella ripresa.

LAZARO 6 - Pochi spazi a disposizione per la spagnola, che lotta per tutti i 90' riuscendo a crearsi anche un paio di occasioni nel primo tempo, che non riescono a impensierire Durante. Ci prova anche nella ripresa, senza fortuna.

BAVAGNOLI 6 - Deve rinunciare a Giugliano e Serturini, ma nonostante questo mette in campo una squadra ordinata che non rischia mai, se non per errori individuali (leggasi gli errori in fase d'impostazione di Linari e l'errata uscita di Ceasar in occasione del gol di Mella). Le sue ragazze accusano il colpo del gol scaligero per qualche minuto, riprendendo più avanti il pallino del gioco. Con l'ingresso di Corelli passa al 4-4-2, dirottando quest'ultima sulla fascia insieme a Serturini e avanzando Thomas accanto a Lazaro, non trovando il pareggio. Una sconfitta immeritata per quanto visto in campo, ma che ricorda terribilmente le prime gare del 2020, in cui la Roma era padrona del campo ma veniva punita alla prima occasione, lasciando per strada punti importanti.