Senza Bove contro il Feyenoord, De Rossi tiene d'occhio la panchina. Scalpita anche Renato Sanches, ancora zero minuti con DDR

22.02.2024 19:20 di Andrea Gonini Twitter:    vedi letture
Fonte: Il podcast di Andrea Gonini
Senza Bove contro il Feyenoord, De Rossi tiene d'occhio la panchina. Scalpita anche Renato Sanches, ancora zero minuti con DDR
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata. Per ascoltare, clicca sul nostro player!

Dopo poco più di un mese dall’addio di Mourinho e dal conseguente arrivo di De Rossi sulla panchina della Roma, il contrasto con il passato ha messo in luce le molteplici disparità tra i due allenatori, distinti non solo per lo stile comunicativo e di gioco, ma anche nell’approccio nell'impiego dei giocatori. De Rossi, infatti, ha già utilizzato ben 19 elementi diversi a disposizione in rosa, eccezion fatta per Ndicka, Abraham e Renato Sanches. Ma se per i primi due vi era l’impossibilità nello schierarli, chi per la Coppa d’Africa e chi per infortunio, a rappresentare un caso rimane il centrocampista portoghese. Con lo Special One, Renato Sanches sembrava, in un primissimo momento della stagione, potesse tornare a essere quel giocatore capace di portare dinamicità e di fare la differenza in qualunque momento della partita, ma è stato, appunto, un momento oltre che un illusione
A gennaio sembrava che il rapporto tra la Roma e Renato Sanches potesse essere giunto al termine, ma è stato poi lo stesso portoghese a interrompere il silenzio dopo l’addio di Mourinho. Lo ha fatto con un messaggio pubblicato su Instagram, in cui ribadiva la propria frustrazione e la propria volontà di rientrare in campo. Malgrado sia tornato a piena disposizione da qualche partita a questa parte, però, i numeri sul minutaggio del centrocampista parlano chiaro: zero con De Rossi in panchina. Più che una decisione tecnica, però, DDR ha più volte dichiarato di aver preso in considerazione la sua gestione più di ogni altra cosa, data la sua storia clinica non particolarmente felice anche qui a Trigoria. 
Alla luce di quanto riferito, sebbene sembri altamente improbabile che Renato Sanches inizi la partita questa sera dal primo minuto, le sue chance di entrare a gara in corso non sono così remote, considerando in particolar modo l’assenza di Bove per squalifica. In vista della gara contro il Feyenoord, valevole per il ritorno dei play off di Europa League, De Rossi avrà così a disposizione dalla panchina soltanto Aouar e Renato Sanches per il centrocampo. Entrambi i giocatori, giunti nell’ultima finestra estiva di mercato con grandi aspettative, non stanno di certo rispecchiando le previsioni tanto auspicate dai tifosi. Aouar, a differenza del suo compagno, ha già trovato qualche minuto di gioco con De Rossi, ma il quadro generale rimane invariato: entrambi sono chiaramente alla ricerca del riscatto.