SPAL-Roma 2-1 - Le pagelle del match

17.03.2019 18:10 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SPAL-Roma 2-1 - Le pagelle del match

Olsen 6: può fare poco sui gol subìti.

Karsdorp 4: in occasione del primo gol, si perde Fares. In difficoltà in fase difensiva, nullo in avanti. Dal 35’st Santon SV.

Fazio 6: non perde la bussola ed evita catastrofi peggiori.

Marcano 5,5: non sempre preciso ma non commette nemmeno errori gravi.

Jesus 4: contro Lazzari non sarebbe facile per nessuno e il brasiliano va subito in difficoltà. Provoca poi il rigore perdendosi l’uomo e poi entrando al limite, con l’arbitro che ha deciso di punirlo con il rigore, dubbio.

Kluivert 4: inizia con tante buone intenzioni ma è troppo evanescente. Dal 1’st Zaniolo 6,5: nella palla a Dzeko, che porta al rigore per la Roma, mostra forza fisica, forza esplosiva e una discreta visione di gioco. Parte da destra e tende ad accentrarsi. La Roma si accende quando il pallone gli capita tra i piedi. Gioca spesso nel corridoio destro per poi tentare l’inserimento improvviso in area.

Cristante 4: fatica a trovare una collocazione, una posizione, una missione.

Nzonzi 5: inizia bene, tenendo bene la posizione e volando sulle palle aeree. Finisce per adeguarsi alla mediocrità generale.

El Shaarawy 4,5: inizia bene e cerca il dialogo con Dzeko. Alla fine non ne esce nemmeno un monologo. Dal 1’st Perotti 6: realizza con freddezza il rigore della speranza. Non riesce però a combinare nient’altro.

Dzeko 6: con Schick in campo è lui a doversi allargare. Inizia mettendosi spesso sulla fascia sinistra, cercando la posizione migliore per rifinire per Schick. Nella ripresa, si avvicina di più alla porta, provoca il rigore e sfiora il gol, trovando una gran risposta del portiere. Si procura il rigore.

Schick 4: vaga per il corridoio centrale senza incidere sul match.

Ranieri 5: non si chiede nulla al livello tattico ma anche sul piano mentale la Roma fa poco. Una timida azione, una timida reazione.