Roma-Genoa 0-0 - Le pagelle del match

06.02.2022 19:15 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Roma-Genoa 0-0 - Le pagelle del match
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Rui Patricio 6: serata abbastanza tranquilla per il portiere giallorosso. Quando viene chiamato in causa risponde presente. 

Mancini 6: il grosso, difensivamente parlando, lo fanno i suoi compagni di squadra e lui si vede più in fase offensiva, fornendo anche qualche buona palla per gli attaccanti. Rimedia il cartellino giallo. 

Smalling 6,5: ottima prova del difensore inglese che per buona parte del match tiene da solo la retroguardia giallorossa. Potrebbe trovare la via del gol, ma il suo colpo di testa finisce alto. 

Ibanez 6,5: se Smalling è bravo nell'1vs1, il numero 3 della Roma è ottimo degli anticipi che spesso diventano delle ripartenze. 

Karsdorp 6,5: troppo timido nel primo tempo, alza i ritmi nel secondo, servendo due buone palle per i compagni che sprecano. Avrebbe anche lui una buona chance, ma fallisce in malo modo la giocata. Dal 71' Veretout 6: Mourinho prova a inserire un giocatore di movimento, il francese si nota per i tanti angoli calciati. 

Sergio Oliveira 5,5: fuori fase. Ci prova con una punizione dalla distanza. Viene richiamato in panchina per dare maggior peso all'attacco. Dal 57' Felix 6: ha il merito di procurare il cartellino rosso per Ostigard. 

Cristante 6: tenta la conclusione dalla distanza senza successo e smista qualche buon pallone sulle fasce. 

Mkhitaryan 6: meno al centro della manovra rispetto alle ultime partite e si vede. Mou lo prova a ridosso delle punte, centrale di centrocampo e quinto di destra. 

Maitland-Niles 5: giocare a sinistra non gli riesce particolarmente bene. La sua gara è caratterizzata da molti sbagli a livello tecnico, dalla giocata di piede, al controfallo su rimessa laterale. Dal 57' El Shaarawy 6: inizia bene la partita, dando vivacità alla manovra della Roma. Poi si fa prendere troppo dalla voglia di strafare con tiri a giro spesso forzati o scontati. 

Zaniolo 6: il voto tiene in considerazione l'aspetto tecnico e quello caratteriale. Per quanto visto in campo un bel 7 se lo merita, così come la gioia di andare a esultare sotto la Sud per un gol da 3 punti, letteralmente invetatosi nel momento più importante del match. Una volta annullato perde la testa, si fa espellere e la Roma non lo avrà contro il Sassuolo. 

Abraham 5: ha una sola occasione e la spreca. Si fa notare per un ripiegamento in difesa e per il pestone per cui il VAR manda all'on field review Abisso, che costa 2 punti alla Roma. 

Mourinho 5: la Roma spreca due punti al di là dell'episodio del gol annullato dal VAR. Nel primo tempo il Genoa lascia ampi spazi e il tecnico non è pronto a sfruttarli invertendo una manovra che portava costantemente Maitland-Niles alla giocata decisiva. Nel secondo inserisce quanti più attaccanti può, come spesso gli capita, ma la superiorità numerica non viene mai sfruttata.